RRD One Hour Classic 2013 by Alberto Menegatti

02/07/2013
scritto da Fabio Calò

RRD ONE HOUR 2013 vista dagli occhi di ALBERTO MENEGATTI

I nomi presenti alla One Hour 2013 come al solito sono stati importanti e da far invidia ha qualsiasi altro evento Italiano. Finian Maynard e Gonzalo Costa Hoevel erano i rappresentanti del gruppo internazionale, mentre a livello nazionale una presenza completa dei top rider con tutti i migliori del settore, da Menegatti a Iacchino a Cucchi a Rosati a Begalli, Malte…

fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1043

Sabato c’è stata un po’ di incertezza nelle procedure di partenza, nella prima partenza infatti il gommone è partito 2 minuti prima, vedendo Maynard con la migliore partenza del gruppo, ma grazie ad un ottima velocità, ha 100 metri dalla prima boa ero già al comando.

La seconda partenza ha visto una partenza regolare con i tempi delle procedure, ma a causa della partenza precedente tutti i regatanti erano già sulla linea di partenza quando mancavano ancora 2 minuti. Partenza un po’ bizzarra, che comunque ha visto nuovamente Maynard primo alla boa, seguito da Malte Reuscher, Iachino, Rosati, Cucchi ed il sottoscritto che causa una partenza rovinosa mi trovavo in sesta posizione. Con tutte le forze possibili ho spinto subito sull’acceleratore passando grazie ad un ottima strambata Cucchi e lanciandomi sulla rimonta di Rosati e Reucher che poco prima della seconda boa sono riuscito a scalzare.

fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1050

Davanti a me rimanevano quindi solamente Maynard e Iachino… appena passata la boa mi sono tenuto subito alto per poter lasciare andare alla fine e cercare un attacco ha Matteo, che poco prima della boa è andato ha buon fine. Ormai a ridosso della prima piazza mi sono portato all’inseguimento di Maynard costretto ha cedere nel bordo successivo. Da li o preso un po’ di distacco ed ho controllato la gara, notando il gruppetto dietro scambiarsi posizioni, con Iachino a riprendere Maynard. Poco dopo è stato dato lo stop della gara per un pesante calo di vento alla boa, con la prima prova dell’evento di 30minuti.

La giornata di sabato ha visto quindi Menegatti regolare, Iachino, Maynard e Cucchi quest’ultimo quasi riuscito nell’impresa di riprendere Finian.

fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1163

Domenica il vento si è presentato più forte, dando qualche dubbio su che vela montare, dubbio fermato nella mia testa dalle nuvole che si stavano avvicinando, segno che il vento sarebbe calato…Alcuni local però fra i quali Prati viste le previsioni erano fiduciosi nel vento ed hanno preso la vela più piccola.

La gara è partita e questa volta sono riuscito a prendere subito il comando, seguito nuovamente da Maynard e questa volta Gonzalo, con Cucchi Malte e Iachino a regolare la prima boa.

Ho iniziato a spingere nuovamente sull’acceleratore, cercando di prendere più metri possibili sul gruppetto inseguitore e mettendo dopo qualche bordo una distanza di sicurezza tale da non correre rischi. Dietro però i giochi erano più che aperti, con Cucchi ha prendere il secondo posto dopo poco. Dopo 25 minuti la stanchezza ha iniziato a sentirsi abbastanza pesantemente ed è stata dura continuare sullo stesso ritmo, cercando però di non perdere terreno ho mantenuto un punto di riferimento sul gruppetto inseguitore che incrociavo sistematicamente nelle mure opposte, sforzandomi di continuare a guadagnare ulteriori metri nonostante il calo delle energie…

fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1184

Dopo 35 minuti tutto è sembrato nuovamente più semplice, con il corpo che rispondeva bene, ero pronto a spingere nuovamente sull’acceleratore, nel frattempo il gruppetto inseguitore era ancora serratissimo con Iachino che si era fatto spazio ed era alle spalle di Cucchi, con Maynard subito dietro pronto per approfittare di qualche errore dei due…

Ho continuato a spingere e spingere, con la mia attrezzatura che sembrava volare. Il mio Starboard 127 Isonic continuava imperterrito assieme alla Z48 scivolavano sull’acqua passando tutti i buchi che mano mano andavano ad aumentare. La 9.3 AC-1 Point-7 nel frattempo mi ha permesso di avere una velocità incredibile sia con il vento inizialmente forte, dove mi ha permesso di prendere il vantaggio che nel finale dove i buchi, specialmente alla boa sotto la partenza diventavano sempre più grossi.

Sull’arrivo ho tagliato il traguardo pensando di essere riuscito nell’impresa, avendo una velocità nettamente superiore rispetto allo scorso anno, ed avendo preso un vantaggio molto più cospicuo rispetto al 2012 di 2 minuti e 15 secondi sul gruppo inseguitore. Gruppetto inseguitore capeggiato sul finale da Iachino, in grado quando il vento ha iniziato ha calare di sorpassare il boss di Point-7 intorno a 35-45 minuti.

fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1190

Record però imbattuto causa un vento molto più debole dello scorso anno sul finale che mi porterà a spingere ancora di più il prossimo anno!!!

fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1194

Potete seguire Alberto Menegatti anche sulla sua pagina facbook ufficiale. CLICCA QUI.

TESTO DI Alberto Menegatti
FOTO DI FotoFiore/CST

Potrebbe interessarti anche

Commenti