RRD One Hour Classic, day 2

24/06/2013
scritto da Fabio Calò

Domenica 23 giugno 2013. Alberto Menegatti vince la RRD One Hour Classic ma non riesce a battere il record da lui stesso conquistato solamente l’anno scorso. 16 lati in un’ora e 4 minuti! Dietro di lui Matteo Iachino e poi Andrea Cucchi.
Dopo il party della sera prima gli atleti si sono presentati in spiaggia un po’ più assonnati, ma ci ha pensato una splendida e soleggiata giornata gardesana a svegliarli per bene. Già dalle prime ore del mattino un discreto Peler ha pulito il cielo dalle nuvole e faceva intendere che sarebbe stata una giornata di azione, ma con l’Ora. Infatti verso le 10:30 si ferma il Peler e in pochissimi minuti entra vento da Sud subito abbastanza forte. Al PierWindsurf planavano bene i freestyler con le 5.2 alle 11:30.
Il Circolo Surf Torbole è in fermento, il vento continua a rinforzare e alle 12:30 circa viene ammainata la bandiera dell’intelligenza. Gli atleti hanno così 20 minuti di tempo per portarsi in partenza. Il vento è abbastanza forte, in partenza vengono segnalati 15 nodi mentre in boa sotto al Ponale (Casa della Trota) circa 20! Quasi tutti gli atleti armano la 8.6 mentre qualcuno, troppo fiducioso, opta per la 7.8. Ma delle nuvole minacciose da nord fanno intendere che il vento non è destinato a continuare a soffiare con quella intensità, bensì a calare.
Verso le 13:00 tutti i rider sono in partenza, il vento non manca. Si perde un po’ di tempo per sistemare le procedure di partenza e poi vengono dati i 5 minuti al via. Questa volta è buona la prima e dietro al gommone sfilano tutti gli atleti al massimo della velocità. La RRD One Hour 2013 è partita!
Grazie al vento “di perturbazione”, e quindi leggermente girato da est, il campo gara è perfettamente al traverso pieno! Un leggero buco di vento sulla boa della sponda veronese, ma da metà lago fino al Ponale l’intensità delle raffiche è ottima.
I minuti passano veloci e si formano vari gruppi… ognuno ha la sua gara nella gara e tutti si possono in questo modo divertire.
Dopo circa 40 minuti il vento diventa sempre più leggero, molti rider perdono la planata mentre i primi sembrano volare via. Si riesce comunque a concludere la prova di 60 minuti con Alberto Menegatti primo, secondo Matteo Iachino, terzo Andrea Cucchi, quarto Finian Maynard, quinto Gonzalo Costa Hoevel, sesto Malte Reuscher, settimo Andrea Ferin, ottavo Bruno Martini e nono Andrea Rosati (vedi classifica completa qui sotto).
Avendo concluso la prova tutti i rider vengono rimandati in spiaggia. Alle 17:00 premiazione e poi ci si saluta con un arrivederci alla prossima edizione 2014 di questa gara che dovrebbero almeno una volta provare tutti a farla!

La parola ai protagonisti.

Alberto Menegatti
“Sabato abbiamo fatto una ‘half hour’, dopo una partenza un po’ sotto tono sono arrivato 6 alla prima boa, subito alla ricerca della rimonta sono riuscito a riprendere il Capo Andrea Cucchi alla prima strambata, poi mi sono lanciato all’attacco e sono riuscito a riprendere Malte Reucher ed Andrea Rosati. Nel terzo bordo mi sono portato sopravento rispetto a Matteo e prima della boa sono sceso agguantando la seconda posizione, all’attacco di Maynard che aveva avuto la partenza migliore, e poco prima della quarta boa sono riuscito a portarmi al comando, fino allo stop quasi alla mezz’ora causa il calo del vento.
Domenica sino dalla partenza ho premuto sull’acceleratore avendo la migliore partenza del gruppo, portandomi già dalla prima boa con un buon vantaggio… boa dopo boa mi sono guadagnato sempre più margine sugli inseguitori, sino a portarmi in una posizione di sicurezza… Per cercare un nuovo record ho peró spinto bordo su bordo, senza demordere arrivando al traguardo con un vantaggio 2 minuti sul primo inseguitore. Sicuro del risultato ero convinto di essermi guadagnato un nuovo record… sfortunatamente però nonostante sia molto più veloce del 2012 le condizioni nella seconda metà di gara sono state marginali non permettendo l’impresa… Alle mie spalle la lotta è stata molto più dura con Gonzalo Costa Hoevel all’inizio in seconda posizione, scalzato dopo poco da Maynard… A sua volta scalzato dopo pochi bordi da Cucchi, che ha mantenuto la seconda posizione fino a oltre metà gara, superato però da Iachino che quando il vento è calato leggermente ha imposto il suo passo per guadagnarsi la seconda posizione.

fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1191Alberto Menegatti taglia il traguardo da vincitore ma senza battere il suo record del 2012

Matteo Iachino
Abbiamo avuto due giorni di vento qui al Garda. Ieri la condizione era raffilata e altalenante e dopo una partenza discreta sono riuscito a conquistare dopo poco la seconda posizione fino alla fine della prima mezz’ora quando è stata annullata la prova perché la condizione non era più adatta allo svolgimento della competizione. Oggi invece abbiamo disputato la prova completa. Sono partito veramente male e alla fine del primo bordo ero in sesta posizione. Da li è iniziata una lunga e molto faticosa rimonta attraverso cui ho superato Malte, Gonzalo, Finian e infine Cucchi con cui ho avuto una bella sfida e che è stato sicuramente il più difficile da passare, conquistando la seconda posizione. Dopodichè è stata dura arrivare alla fine dell’ora, ero veramente stanco, ma ce l’ho fatta e sono felice del risultato.”

fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1251Matteo Iachino

 

CLassifica OHC day 2

fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1220Free Chicco

         fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1268Finian Maynard e Matteo Iachino

fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1253Malte Reuscher

fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1234Il premio gara per i primi tre

fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1233Il podio

fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1201CST Life Style

fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1194Alberto Menegatti

fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1185Arrivo in boa al Ponale

fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1289Bruno Martini

fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1286

fotofiore-circolo-surf-torbole-one-hour-1278Francesco Prati

Potrebbe interessarti anche

Commenti