Recordando, successo della nuova formula - 4 Running

Recordando, successo della nuova formula

di | 18 marzo 2014 | News |

Recordando, successo della nuova formula

Giulia Delmastro e Fabrizio Fontana, podisti del Gruppo Interforze Torino, vincono la prova sui 10 km della sesta edizione di Recordando – 2° Memorial Fulvio Albanese, corsa organizzata dall’Asd Il Giro d’Italia Run presso il Parco Ruffini di Torino.

Patrizia Guarnieri (Il Giro d’Italia Run) e Michele Evangelisti (Triangolo Sport) si sono invece imposti nella gara sulle 6 ore, voluta dall’organizzazione per inaugurare e intanto collaudare il nuovo circuito di 1.420 metri disegnato tra i viali alberati del parco dove il 12-13 aprile 2014 si disputerà la 24 Ore di Torino, uno dei massimi appuntamenti stagionali dopo l’annullamento della rassegna iridata 2014 di specialità inizialmente programmata per giugno a Plzen (Repubblica Ceca). Ma soprattutto l’11-12 aprile 2015 lo stesso percorso sarà il teatro del Campionato Mondiale di 24 Ore. Buona, anzi ottima la prima: il circuito ha infatti passato a pieni voti il test, ottenendo l’alto gradimento dei principali protagonisti della manifestazione.

Una splendida giornata di sole, con temperatura quasi estiva, ha fatto da cornice a una festosa domenica di sport. I viali del parco sono stati presi d’assalto dal lungo serpentone colorato dei corridori. Più di 500 podisti al via, sommando i circa 100 ultramaratoneti della 6 Ore e gli otre 400 iscritti della 10 km. Tra di loro molte maglie rosa di “Just the Woman I am”, evento “gemellato” con Recordando organizzato nel giorno della Festa della Donna dal Sistema Universitario torinese.

La 10 km si è decisa alla volata finale, con uno sprint al cardiopalmo: il 34enne di origini fiorentine Fabrizio Fontana (Gruppo Interforze) ha letteralmente bruciato sul rettilineo d’arrivo Alessio Pace (Nuova Atletica Ciriè), tagliando il traguardo in 36’02”, con un solo secondo di vantaggio sul suo avversario diretto. Terza piazza per Alessandro Lombardo (Atp Torino Maratona), che ha chiuso la sua fatica in 36’44”.

Nella corsa rosa netto successo della 44enne torinese Giulia Delmastro (Gruppo Interforze), una habituée del Parco del Valentino che, all’esordio tra i viali del Ruffini, ha sfruttato Recordando per mettere nelle gambe qualche chilometro in vista della Maratona di Roma di domenica 23 marzo. Sul secondo gradino del podio è salita Luigina Definis (Base Running) in 43’22”, terza classificata Gabriella Manca (Gruppo Interforze) che ha fermato il cronometro dopo 45’24”.

Nella gara sulle 6 Ore, con un gran caldo arrivato a farla da padrone, la vittoria è andata a Michele Evangelisti (Triangolo Sport), 33 anni, pettorale numero 1 e 77,912 km all’attivo. Secondo con 75,075 km Daniele Baranzini (Road Runners Club Milano) che ha perso il comando della gara dopo 4,5 chilometri, terzo a soli tre metri di distanza Ciro Di Palma (Atletica Reggio) con 75,072 km.

Tra le donne ottima prova de Il Giro d’Italia Run, la società di casa, che ha conquistato il primo posto con Patrizia Guarnieri (40 anni e 57,630 km coperti nell’arco delle sei ore) e il terzo posto con Elisabetta Lana (all’attivo 57,099 km, molti dei quali coperti da leader della corsa). Sul secondo gradino del podio è invece salita con 57,208 km Giancarla Agostini (Gruppo Città di Genova), protagonista di una bellissima azione in rimonta.

Comunicato stampa

Commenti

Leggi Anche