Sciare, hai presente la passione?

Le sensazioni che viviamo sugli sci accendono la nostra passione. Basta un’immagine, un suono. Ascolta questa emozione

01/12/2017
scritto da Marco Melloni

Da dove nasce la passione per lo sci?

Parte tutto dalle sensazioni.

Dalla sensazione di freddo data dal precipitare delle temperature. Dal sentire accelerare il battito per aver visto nevicare attraverso una webcam o aver udito un amico dirti: Hai sentito? Sta nevicando!

La sensazione di sentirti protetto nel tuo nuovo completo da sci, leggero e caldo, nonostante i cristalli di neve portati dal vento sferzino il tuo corpo. La sensazione di sentirti pronto per la discesa che hai davanti. Perché sai che non ti scoppieranno i quadricipiti per lo sforzo, sai che contrasteranno la forza centrifuga in quel curvone sulle lamine che immette nel bosco.

Ti sei preparato per questo. Ti sei allenato per guidare i tuoi sci e non farti guidare da loro. Ti sei allenato per vincere il cronometro, per anticipare quella cunetta, per ammortizzare quel salto.

Hai preparato il fondo e le lamine per tagliare il ghiaccio e volare sul velo di neve fresca.

Non hai bisogno del trillo della sveglia oggi, eri già vigile prima di sentirlo. Non vedevi l’ora di essere di fronte al tuo immaginario cancelletto di partenza.

Senti il rumore dei ganci che si bloccano sugli scarponi, del croccare della neve sotto gli sci, delle ruote metalliche della seggiovia che ti porta in cima al pendio.

Hai la sensazione che ti divertirai un mondo oggi.

Anzi, ne hai la certezza.

 

Potrebbe interessarti anche

Commenti

edicola digitale