Selle SMP Carbon Lite short test

06/06/2016
scritto da Gianpaolo Ragno

apertura

Un test in breve questo della superleggera di casa Selle SMP, articolo completo che trovate sul numero di Giugno di 4Granfondo.

La Carbon Lite fa parte della categoria Professional, sella senza imbottitura dal design sofisticato ma essenziale. Concettualmente è studiata per adattarsi al meglio ad atleti con bacino medio largo ma grazie alla stabilità che offre in fase di seduta si adatta a 360°. La Carbon Lite è tanto dura, quanto comoda.DSC04640

Questa sella fa parte di una categoria di prodotti sofisticati e ultra performanti che necessitano di fasi produttive e protocolli complicati, insieme di dettagli tesi ad eliminare la minima approssimazione, operazioni controllate step by step per offrire garanzie e sicurezza all’utente finale, e completamente Made in Italy. Carbon Lite di Selle SMP è una sella pensata per un impiego professionale, con porzione della seduta senza rivestimento e imbottitura, capace di mantenere le caratteristiche che hanno reso famoso il brand veneto: canale centrale completamente aperto e porzione frontale a becco d’aquila.

DSC04642

Il suo disegno, in termini numerici (273×135 millimetri), la avvicinano al modello rivestito Forma (273×137 mm), entrambi con una sorta di svasatura centrale e appoggi posteriori rialzati; questi ultimi fungono come degli spolier a sostegno della seduta e dei muscoli del gluteo, oltre ad esprimere notevole concetti di aerodinamica. Carbon Lite, in questo caso la versione white, ha la porzione superiore bianca e omogenea, mentre la fibra di carbonio è a vista solo nella parte inferiore. Quest’ultima zona è ricca di dettagli legati all’impiego e alla lavorazione della fibra come supporto del telaio, senza flessioni, senza elastomeri o presenza di materiale plastico: fibra di carbonio al 100% e tubi in acciaio Inox AISI 304.

DSC04643

sellesmp.com

 

LE NOSTRE IMPRESSIONI

Vogliamo partire dal montaggio, operazione che prevede la messa in bolla della sella, meglio se aiutati da un accessorio dalla base piatta per il posizionamento della livella (come da protocollo Selle SMP, procedura da noi adottata anche per i precedenti test di Forma e Composit).

DSC04650

A noi piace la parte anteriore leggermente scaricata verso il basso (tramite il sito ufficiale Selle SMP è possibile visionare il video esplicativo per un corretto montaggio) , soluzione che ci permette di azzerare anche le minime pressioni nella zona perianale, sfruttando a pieno la sezione centrale e tutto lo spoiler ma anche parte del becco anteriore, nel corso delle lunghe trenate in pianura. Il design della zona mediana potrebbe presumere, a nostro parere, un periodo di assestamento, alcune ore necessarie per prendere la giusta confidenza con il prodotto, in particolare nei momenti di maggiore intensità agonistica.

DSC04654

Oltre agli aspetti soggettivi e alla qualità della pedalata dell’atleta, la Carbon Lite permette di mantenere costantemente la stessa posizione in sella, tanto in salita quanto in pianura, a mani basse sul manubrio, oppure in salita, tutti dettagli che beneficiano dell’assenza di rivestimento e imbottitura. La superficie liscia agevola eventuali spostamenti e le fuori uscite di sella. Il carbonio a vista, abbinato al canale centrale, permette di mantenere la temperatura ben al di sotto dei valori medi delle selle tradizionali, aspetto tutt’altro che secondario e che influisce in modo fondamentale sul comfort e qualità della performance. La sensazione è di avere il bacino e la zona pelvica sempre nella stessa posizione. Nonostante la mancanza di foam, Carbon Lite ha nella comodità e facilità di approccio gli aspetti positivi, anche per quei corridori che non hanno mai usato selle con seduta viva (senza imbottitura). La fibra di carbonio così strutturata permette all’utilizzatore di avere sempre lo stesso prodotto a disposizione, sella capace di mantenere nel tempo le sue forme il suo design e caratteristiche tecniche; eventuali aggiustamenti e adeguamenti di posizione sono soggettivi. Abbiamo rilevato un peso di 180 grammi.

DSC04638

 

Potrebbe interessarti anche

Commenti