Freestyle.ch 2010 in mezzo al fango e sotto i double cork! - 4 Snowboard

Freestyle.ch 2010 in mezzo al fango e sotto i double cork!

di | 1 ottobre 2010 | Report |

Come tutti gli anni le premesse sono quelle di un weekend indimenticabile. Con alcuni dei rider di fama mondiale lo spettacolo e il livello tecnico sono una certezza a Zurigo, in tutte le discipline, snowboard, freeski, skate e freestyle motocross. Quest’anno c’è purtroppo un’altra certezza, maltempo e pioggia sicura per la giornata di sabato.

In effetti le previsioni del tempo sono sempre più precise e il risveglio a Zurigo era annunciato, pioggia battente senza sosta.
Mai tirarsi indietro e come noi la pensano sicuramente le migliaia di persone che si sono date appuntamento a questa edizione del Freestyle.ch. Condizioni insolite: sciami di ombrelli, ripari e soluzioni di fortuna come sacchi per proteggersi dalla pioggia o sacchetti usati come calzari, gente inzuppata d’acqua sopra e di fango sotto.

Purtroppo la pioggia condiziona le strutture, gli skater devono attendere che la rampa sia agibile mentre per i rider dell’fmx non c’è niente da fare, le rampe in terra zuppe d’acqua sono troppo pericolose.
Il pomeriggio passa tra le qualifiche di freeski e snowboard e con l’area Label Word , la fiera di freestyle.ch, affollata di gente dove i marchi presenti non solo espongono i prodotti ma diventano un’attrazione con rampe, giochi e spettacoli che coinvolgono il pubblico.

La pioggia non cessa e la zona centrale del parterre è ormai una piscina di fango. Questo non ferma di certo lo spettacolo che prosegue con un concerto reggae di Cali P supportato sul palco da Tanner Hall e altri freeskier.
Il pubblico si scalda e si prepara alla Crossover Session.
8 freeskier, 8 snowboarder e 8 skater, tutti contro tutti, il pubblico per acclamazione giudica e 4 Hells Angels danno il verdetto finale.
La session è uno spettacolo di trick, luci e muscia a dir poco esaltante e dopo le prim run di qualifica con trick assurdi e run da 8 riders alla volta, eccoci alla finale con 3 skiers e uno skater, a spuntarla è Tom Wallish che con uno spettacolare switch backflip batte in finale lo skater brasiliano Sandro Dias.


freestyle.ch crossover session – run per lo spettacolo

c
tom wallish freestyle.ch crossover champion

Il programma continua con il party ufficiale ormai appuntamento fisso di tutte le edizioni. Ovviamente da non perdere e Devastante… per noi finisce la mattina alle 7!

freestyle.ch
freestyle.h setup

Domenica la giornata è migliore, niente pioggia e si fa vedere anche qualche raggio di sole.
Anche i rider dell’fmx si possono quindi scatenare. Tra una qualifica e l’altra che vede impegnate tutte e quattro le discipline si arriva alle finali.
Alle 17:00 in punto, con ovvia precisione svizzera, partono le finali che consistono in due run a testa. I double cork la fanno da padroni, la sensazione è: se sai girare questo trick bene altrimenti vai a casa!
In finale snowboard tutti giovani e con un double pronto da sfornare. Il local Iouri Podlachicov, Gjermund Bråten norvegese, nostra vecchia conoscenza (World Rookie Champion 2008), Sebastien Toutant dal canada e un altro norvegese Stale Sandbech anche lui piccolo mostriccialo da trick visto a diverse tappe del World Rookie Tour.



gjermund e il double
 

Con un’impeccabile double cork 1260 nella prima run si impone su tutti Gjermund, prova a tenergli testa Seb Toutant ma non chiude altrettanto pulita la manovra. E così l’attuale leader della classifica TTR alla prima partecipazione si porta a casa il titolo di Freestyle.ch Champion.

Nel freeski il testa a testa è tra lo svizzero Elias Ambühl e lo svedese Henrik Harlaut. I due hanno girato da paura in tutte le session fino alla finale. La vittoria si gioca sulla pulizia del trick e con uno switch double cork 900 perfetto Harlaut si prende la prima posizione.

Nello skate il dominatore è Sandro Dias con run sicure e air altissimi. Nel Fmx, con un livello di trick altissimo alla pari dei migliori contest mondiali, si porta a casa il titolo Dany Torres davanti al rider di casa Mat Rebeaud.

Si torna a casa pensando già al prossimo… Freestyle.ch 2011 24 e 25 settembre, se potete non mancate!

guarda la foto gallery completa qui

photo: Andrea Pompini, Freestyle.ch

 

Commenti

Leggi Anche