Sram introduce il freno caliper direct mount S-900

Sram introduce il freni direct mount caliper per le ruote tradizionali, S-900 series. Per la prima volta il marchio americano introduce nel suo catalogo il freno, per ruote tradizionali, con doppio attacco a telaio e forcella, compatibile con tutti i comandi SRAM e leve freno non HRD.

02/02/2018
scritto da Alberto Fossati

Sram ufficializza la produzione e l’inserimento a catalogo dei freni calipers, di tipo direct mount, S-900, per ruote tradizionali, non disco. Potenza e con un feeling di livello superiore, Sram S-900 è il primo freno di tipo direct mount nel catalogo SRAM.

Il sincronizzatore che regola i pattini per un contatto simultaneo sul cerchio, sfrutta un disegno offset: non è posizionato centralmente. Questa soluzione permette di ridurre notevolmente la forza che tende ad allargare i bracci, come anche l’energia che viene dispersa sul telaio e sulla forcella. Il risultato porta ad una migliore modulazione con possibilità di sfruttare tutta la potenza per l’azione frenante, senza spugnosità sulle leve e con un efficace ritorno.

Il freno S-900 entrerà in azione nel WorldTour sulle bici del team KATUSHA ALPECIN e sarà disponibile a partire dal mese di Marzo 2018. Il passaggio ruota è ampio, 28mm, e i pattini sono distanziati per lasciare luce ai moderni cerchi dalla sezione maggiorata. Un set pesa appena 326g.

Compatibile con tutte le leve SRAM ad azionamento meccanico, comprese le SRAM RED eTap. Il freno S-900 permette di creare un insieme completo SRAM per qualsiasi bici che prevede gli attacchi a doppio bullone direct mount e completa un’offerta ampia di differenti categorie di prodotto. Il freno Sram S-900 può essere venduto singolarmente e include i pattini SwissStop Flash Pro. Il prezzo suggerito del corpo freno è di 130 euro (iva inclusa).

foto credits Sram

sram.com

Potrebbe interessarti anche

Commenti