A perfect winter day in Sardinia

Le prime luci di una fredda alba invernale, il gelido grecale incontra l’onda lunga da maestrale. Uno scatto unico da una terra magica, un altro giorno perfetto attraverso la lente di Stefano Atzeni

09/01/2019
scritto da Michele Cicoria

Il freddo artico ha valicato le Alpi attivando un flusso di correnti settentrionali che hanno lasciato poco spazio alle onde sulle coste esposte ad occidente, se escludiamo le Isole! Dopo l’ennesimo impulso polare le gelide correnti hanno raggiunto anche l’isola del tesoro, la Sardegna, sfociando lungo una costa che raramente si trova a fare i conti con aria di tale entità.

Lunedì 7 gennaio il mistral al largo del mar di Sardegna ha piegato verso il quadrante nord e nel frattempo il gelido grecale ha valicato il Massiccio del Gennargentu, riversandosi sulla costa come brezza off-shore. L’incontro tra la massa d’aria fredda e la superficie del mare, ancora abbastanza “tiepido” e con valori in superficie attorno ai 15°C, ha dato origine alla magia, resa perfetta dalla composizione fotografica di Stefano Atzeni.

Alle prime luci dell’alba la colonnina di mercurio segnava 1°C e man mano che il vento gelido accarezzava la costa spingendosi al largo, un sottile strato di nebbia nasceva condensandosi sulla superficie del mare, dando così vita ad uno spettacolo unico.

Da qui la perla paesaggistica, amplificata ai nostri occhi da un a-frame perfetto baciato dal primo sole, pronto ad accogliere il primo surfer della giostra.

Grazie Sardegna, grazie Stefano per aver immortalato tanta bellezza.

Segui la fotografia di Stefano Atzeni su:
Instagram >> @stefano.atzeni
Facebook >> facebook.com/stefano.atzeni.10

 

Sotto: l’analisi del vento al suolo dal modello europeo ECMWF mostra in termini “scientifici” la poesia immortalata da Stefano Atzeni

Potrebbe interessarti anche

Commenti