Summer break: nel weekend onde su tutta l’Italia

Breve e intensa ondata di caldo, sabato veloce perturbazione atlantica con rinforzo dei venti ovunque: attesi swell da ovest, nord-ovest e infine nord tra costa est e Ionio

18/07/2018
scritto da Michele Cicoria

E’ un’estate scarica quella che stiamo vivendo, se considerata dal punto di vista meteo-marino. Il Mediterraneo troppo spesso si è trovato alle prese con passaggi temporaleschi che non hanno mai avuto la capacità di generare swell degni di nota, mentre l’anticiclone è rimasto a guardare posizionato lontano dall’Italia.
Ora finalmente qualcosa sta per cambiare e tutto avverrà partendo dal weekend in arrivo. Dopo una breve ma intensa ondata di caldo, causata da una veloce rimonta dell’anticiclone nord Africano, l’ingresso da nord-ovest di un’insidiosa saccatura atlantica sarà il segnale del cambiamento. Il peggioramento in arrivo, atteso sabato al Nord e domenica verso il Centro-Sud, farà da apripista all’ingresso di un nuovo swell a prevalente componente di maestrale, con onde finalmente consistenti in Sardegna, Sicilia e non solo. Stavolta infatti qualcosa oltre il “mezzo metrello estivo” si potrà surfare su tutto il levante ligure, l’alta Toscana, Lazio, Campania e Calabria tirrenica.
Potremmo quasi chiamarlo l’incantesimo dell’Italia Surf Expo, dato che il “summer break” tra fine luglio ed inizio agosto non ha mai mancato l’appuntamento negli ultimi anni, proprio in concomitanza dell’evento di Santa Severa (Roma).

Mare caldo, ma non troppo! Temperature quasi ovunque tra 24 e 27°C in superficie – Dati: INGV

Quando? 
La dinamica della perturbazione ha già una buona attendibilità di riuscita, nonostante il lasso temporale che ci separa dall’evento: sabato 21 le prime piccole onde da sud sul ponente ligure, alto Tirreno e canali tra le Isole, seguito in serata dai primi frangenti da N-O diretti verso la west coast sarda; domenica 22 ecco entrare il ponente prima ed il maestrale poi, pronti a spazzare tutto il mediterraneo occidentale portando onde spesso superiori al metro su molti spot esposti, con punte di 2 m + in Sardegna; dalla sera inoltre entra un po’ di tramontana in costa est, pronta anche qui a spezzare il lungo incantesimo estivo. Lunedì 23 sarà il giorno della scaduta, col maestrale che tenderà ad attenuarsi in costa ovest lasciando una scia di piccole onde su alta Toscana e spot esposti dal basso Lazio fino alla Calabria (via via più consistenti scendendo verso sud), oltre a condizioni migliori e più consistenti su ovest Sardegna e Sicilia; Adriatico ed alto Ionio avranno ancora onde da Nord, di migliore qualità e consistenza dall’Abruzzo in giù.

E nel lungo termine? 
Gli indici di previsione mensile offrono segnali incoraggianti grazie ad un flusso medio che proseguirà lungo l’asse Nord-Ovest/Sud-est anche ad agosto, quindi in grado di pilotare nuovi corpi nuvolosi “portatori sani” di onde sul mare nostrum.
Intanto godiamoci questo primo Summer break degno del nome, surfiamo nel weekend e, se ti trovi dalle parti di Roma, passa a trovarci tra una session e l’altra al nostro stand 4surf all’Italia Surf Expo, per te una copia omaggio del nuovo numero in uscita!
#FollowTheSwell

  • Sotto: breve raccolta dei principali modelli meteo-marini italiani con focus sulla giornata di domenica 22, ore centrali del giorno (tutti, o quasi, sono d’accordo).

LAMMA

Prognoza

DICCA

SWELLBEAT

Vento al suolo (Windy.com)

Potrebbe interessarti anche

Commenti