Test in breve: eMTB Giant Trance SX E+ 0 Pro

La versione “cattiva” della più recente offerta Giant in ambito eTrail Bike, una full suspended da 140 mm con ammo a molla, forcella da 160 mm e motore Giant Syncdrive Pro.

23/10/2018
scritto da Cristiano Guarco

Il colosso giapponese ha appena rinnovato l’offerta eMTB biammortizzata, lavorando su telaio, sospensione posteriore e pacchetto motore/batteria/elettronica, così da offrire una bici particolarmente versatile e appagante nella guida. Trance SX E+ 0 Pro si colloca ai vertici della linea, con un allestimento particolarmente curato e un prezzo al pubblico di 5.999 euro.

Giant Trance SX E+ 1 Pro

La sorella minore Giant Trance SX E+ 1 Pro, venduta a 4.999 €

La base dell’offerta è rappresentata dalla sorella minore Trance SX E+ 1 Pro, venduta a 4.999 € di listino. Condividono il telaio in alluminio Aluxx SL, la sospensione posteriore Maestro da 140 mm con ammortizzatore a molla, la forcella da 160 mm, il motore Giant Syncdrive Pro (su base Yamaha PW-X, spinta massima del 360%), la batteria Giant EnergyPak 500, la centralina di controllo semplificata RideControl One.

Italian Bike Festival, ottimo debutto a Rimini

Queste sono le caratteristiche chiave della eMTB assaggiata all’Italian Bike Festival di Rimini: ammortizzatore Fox Factory DHX2 Coil, forcella Fox 36 Factory Evol Fit4 3-pos e-Bike, trasmissione SRAM X01 Eagle 1x12v con corona anteriore da 36 denti, freni a disco SRAM Code R con rotori da 200 mm, cockpit Giant Contact SL 35 Trail con piega da 800 mm, reggisella telescopico Giant Contact Switch, ruote Giant AM 27,5+ con cerchi tubeless ready da 35 mm di canale interno, pneumatici Maxxis Minion DHF/DHR II Exo TR Dual Compound 27,5×26,”.

Giant Trance SX E+ 0 Pro

Ammortizzatore a molla, Fox Factory DHX2 Coil

Quello che colpisce subito della eMTB Giant, oltre all’estetica pulita grazie alla riuscita integrazione di motore e batteria, è la particolare geometria. Infatti siamo in presenza di una bici “compatta e bassa” sull’intero range di taglie (cinque da XS a XL). Nel nostro caso – misura Large – abbiamo un reach contenuto in 452 mm, uno stack di soli 599 mm, e interasse di 1.233 mm. Le altre quote, in comune su tutte le misure sono: carro lungo 469,5 mm, angoli sterzo e sella di 66° e 73,5°, drop del movimento centrale di 11 mm.

Giant Trance SX E+ 0 Pro

Vista sul top tube e sul cockpit con stem corto e piega low rise

Con un attacco manubrio lungo 50 mm e una piega low rise di 800 mm ci ritroviamo con un anteriore relativamente basso, su una bici non così lunga nonostante il tubo orizzontale misuri 630 mm sulla taglia large. Tutto questo richiede un certo adattamento alla guida, anche se è facilissimo risolvere la questione montando una piega dal rise più elevato (almeno 30 mm). In ogni caso si apprezza un supporto efficace del motore su un ampio range di pedalata grazie alla personalizzazione Giant.

Giant Trance SX E+ 0 Pro

Motore Giant Syncdrive Pro, su base Yamaha PW-X

Il compatto comando RideControl One è facile da usare e visualizza, tramite due serie di Led, il livello d’assistenza (cinque disponibili) e la riserva di carica della batteria da 500 Wh (altrettanti Led). È possibile collegare uno smartphone via Bluetooth impiegando l’app Giant E-bike come display supplementare oltre ad abilitare un tuning personalizzato del motore SyncDrive Pro (funzione non provata).

Giant Trance SX E+ 0 Pro

Passaggio integrato dei cavi e serratura per lo sblocco della batteria

La eMTB si guida con grande piacere, con una pedalabilità da prima della classe, merito condiviso tra supporto elettrico e pneumatici dalla sezione contenuta a 2,6”, fattore che rende la guida anche più naturale e reattiva. A parte l’anteriore ribassato, la posizione di guida è riuscita, con un feeling naturale che potrà piacere alla maggior parte dei biker, soprattutto quelli meno allenati (la moderna geometria “bassa, lunga, aperta” obbliga a caricare l’anteriore per sfruttare tutte le potenzialità del mezzo).

Giant Trance SX E+ 0 Pro

Sospensione posteriore Maestro da 140 mm di travel

Un plus, come vi abbiamo già parlato più volte, è l’ammortizzatore a molla, che dona il perfetto mix tra supporto, trazione e comfort nel mondo della pedalata assistita.

Giant svela la gamma di eMTB Trance-E+

Info: www.giant-bicycles.com/it/

[test in breve pubblicato all’interno del report dedicato all’Italian Bike Festival di Rimini, sul numero di Ottobre 2018]

Potrebbe interessarti anche

Commenti