Test preview: FSA Afterburner Wider e Mavic XA Pro

Vi presentiamo un paio di prodotti appena ricevuti e che stiamo provando per voi, accomunati dalla destinazione d’uso, trail biking, dove contano performance e versatilità.

01/12/2017
scritto da Cristiano Guarco

FSA Afterburner Wider 27,5″

FSA Afterburner Wider 27,5"

FSA Afterburner Wider 27,5″

Le ruote che vi presentiamo e che stiamo provando appaiono ben assemblate, con un peso contenuto e un prezzo ragionevole: 749 € al pubblico per le Afterburner Wider da 27,5” e 29”, entrambe disponibili con mozzi Boost (110×15 mm anteriore e 148×12 mm posteriore).

FSA Afterburner Wider: cerchio con canale interno da 27 mm

FSA Afterburner Wider: cerchio con canale interno da 27 mm

FSA Afterburner Wider: il cerchio asimmetrico

FSA Afterburner Wider: il cerchio asimmetrico

L’evoluzione rispetto al passato immediato è netta, con un cerchio asimmetrico in alluminio largo 31 mm – canale interno da 27 mm – che dà il nome alle ruote, e profondo 25 mm. Secondo FSA, complice anche il design squadrato, la rigidità laterale è elevata mantenendo una gradita capacità di assorbimento degli urti frontali, a tutto vantaggio del comfort nella guida e della capacità di lettura del terreno. Per mantenere alta la qualità, le Afterburner Wider sono realizzate a mano, con 24 raggi dritti, a doppio spessore e incrociati in seconda. La mossa di usare raggi sfinati al posto di quelli più affascinanti a lama è strategica, infatti è più facile trovarli nel caso di una rottura. Completano la lista delle caratteristiche tecniche i nippli in ottone, anch’essi neri, per un look “total black” che appaga l’occhio. La ruota libera è a sei cricchetti per un ingaggio pressoché istantaneo, con una doppia fila di cuscinetti a sfere in acciaio inox per la massima robustezza e rigidità.

FSA Afterburner Wider: il mozzo posteriore

FSA Afterburner Wider: il mozzo posteriore

Le ruote sono vendute con il corpo ruota libera SRAM XD 11/12v montata di serie. Non mancano il nastro sigillante, una coppia di valvole per l’utilizzo tubeless, e un essenziale manuale d’uso.

Info: Full Speed Ahead

Mavic XA Pro

Mavic XA Pro:

Mavic XA Pro

Mavic presenta le nuove XA Pro come scarpe da escursionismo a tutto tondo, con un buon bilanciamento tra prestazioni e comfort. Questo modello è frutto del profondo lavoro di rinnovamento compiuto negli ultimi anni dal produttore francese, che ha agito su materiali, design e finiture, per finire anche sulla denominazione dei vari prodotti. Quest’ultimo aspetto si è reso necessario per razionalizzare la gamma creando varie grandi famiglie che raggruppano, per destinazione d’uso, ruote, abbigliamento, e accessori tra cui le scarpe. Nel caso specifico parliamo di trail biking, di cui queste XA Pro sono delle degne rappresentanti.

Mavic XA Pro

Mavic XA Pro

Gli elementi portanti sono la suola Energy Grip Trail +, la costruzione della tomaia, e sistema di chiusura Ergo Dial QR. Altri fattori d’interesse, come vedremo in seguito, sono la linguetta avvolgente Endofit e la soletta anatomica Ortholite.

Mavic XA Pro: sistema di chiusura misto

Mavic XA Pro: sistema di chiusura misto

Mavic XA Pro: la suola

Mavic XA Pro: la suola

Le scarpe Mavic XA Pro sono disponibili dal 36 al 48 2/3 comprese le misure intermedie – alternando ½ a 2/3 – e in tre combinazioni cromatiche: Black-Black in cui ritroviamo il classico giallo Mavic; Majolica Blue con dettagli rossi; le nostre Lime Green-Pirate Black che catturano subito l’occhio dell’appassionato. Il prezzo al pubblico è di 180 euro.

Info: Mavic

Potrebbe interessarti anche

Commenti

edicola digitale