Preview: BMC Speedfox VS Cannondale Scalpel SE

Due cavalli di razza che condividono le ruote da 29″ e il travel intorno ai 120 mm alla ruota, due trail bike destinate a fare felici chi ama le prestazioni senza compromessi, dai singletrack flow ai sentieri più ripidi e tecnici.

16/02/2018
scritto da Cristiano Guarco

Vi scriviamo appena rientrati dal photoshooting dedicato al confronto tra due moderne interpreti della bici totale, quella mountain bike destinata a essere usata ovunque, o quasi. Quasi perché le protagoniste di questo confronto, BMC Speedfox 01 (6.999 €) e Cannondale Scalpel SE 1 (5.499 €) hanno origini e destinazioni che le rendono quasi delle gemelle diverse. La prima è una trail bike dura e pura, 29er con 120 mm di travel su entrambe le ruote, un progetto inedito pensato per offrire la perfetta compagna per le lunghe avventure off-road di più giorni oppure per girare a tutto sui trail dietro casa, integrando una modernissima tecnologia chiamata TrailSync: combina il comando del reggisella telescopico con quello dell’ammortizzatore posteriore, semplificando i controlli per lasciare il biker completamente concentrato sulla guida.

Come funziona la tecnologia TrailSync di BMC

La seconda è invece un’evoluzione in ambito trail bike della rinomata biammortizzata Scalpel-Si da cross country. Cannondale ha ulteriormente alzato l’asticella, mettendo in campo tutte le potenzialità di un progetto prestante e versatile: il travel cresce a 115 mm al posteriore con la forcella Lefty che arriva invece a 120 mm. Qui abbiamo solo un adeguamento delle sospensioni e dell’allestimento a un utilizzo meno corsaiolo e più ludico (rotori freno più grandi e telescopico di serie, ad esempio), senza tecnologie innovative e proprietarie a parte l’approccio System Integration per la massima integrazione tra telaio e componentistica.

L’approccio System Integration di Cannondale

Entrambe le bici, per un motivo o per l’altro, ci hanno stupito e soddisfatto al tempo stesso, facendoci ricredere sulle potenzialità e sulla versatilità di una 29er a travel relativamente ridotto. Non ci siamo fatti mancare nulla, o quasi, nel nostro lungo test, mettendole alla prova anche in ambito al di fuori di quello per cui sono nate, sfogando i nostri istinti anche in ambito enduro. Qui sotto potete vedere alcuni scatti della nostra sessione fotografica, il test completo vi attende sul prossimo numero di marzo di 4Bicycle, in edicola a inizio del prossimo mese… stay tuned!

Aspettando il via dal fotografo...

Aspettando il via dal fotografo…

Una vera arrampicatrice questa Scalpel SE!

Una vera arrampicatrice questa Scalpel SE!

"Passo di qua!"

“Passo di qua!”

Ghiglio in action sulla Speedfox 01

Ghiglio in action sulla Speedfox 01

BMC Speedfox 01 VS Cannondale Scalpel SE 01

BMC Speedfox 01 VS Cannondale Scalpel SE 01

Potrebbe interessarti anche

Commenti