Trek e Bontrager presentano i caschi WaveCel

La nuova tecnologia WaveCel rivoluziona gli standard di sicurezza rivelandosi 48 più efficace di una normale schiuma EPS nel prevenire commozioni celebrali in caso di caduta.

20/03/2019
scritto da Cristiano Guarco
L'esploso di un casco Bontrager WaveCel

L’esploso di un casco Bontrager WaveCel

WaveCel è un materiale cellulare comprimibile che riveste l’interno dei nuovi caschi Bontrager WaveCel. Questa tecnologia è stata sviluppata dal chirurgo ortopedico Steve Madey e dall’ingegnere biomeccanico Michael Bottlang, che hanno collaborato negli ultimi 25 anni e hanno sperimentato per primi innovazioni nel trattamento di fratture, traumi al torace e al bacino e la prevenzione dei traumi cranici. La creazione dei caschi Bontrager WaveCel è il risultato di una collaborazione dei due medici Madey e Bottlang con i team di Ricerca e Sviluppo di Trek e Bontrager, durata quattro anni.

Analisi computazionale delle dinamica dei fluidi per calcolare il flusso d'aria e la dissipazione del calore su un casco Bontrager WaceCel

Analisi computazionale delle dinamica dei fluidi per calcolare il flusso d’aria e la dissipazione del calore su un casco Bontrager WaceCel

Come funziona WaveCel

Diversamente da un classico casco realizzato con calotta interna in EPS, progettato per proteggere dagli impatti diretti, WaveCel tiene in considerazione come avvengono davvero la maggior parte degli incidenti in bicicletta: malamente, con torsioni e impatti di tipo angolare e rotazionale, assorbendo l’energia in più modi. Durante l’urto, gli strati del materiale WaveCel si muovono in maniera indipendente e si flettono finché la parete cellulare non collassa e scivola, assorbendo attivamente l’energia diretta e rotazionale e reindirizzandola lontano dalla testa. Questa modifica a tre fasi nella struttura del materiale (flessione, collasso e scivolamento) è notevolmente efficace nel dissipare l’energia di un impatto: quasi volte 99 su 100, WaveCel previene le commozioni cerebrali dovute a incidenti ciclistici comuni.*

L'ingegnere meccanico Alan Baryudin al lavoro su una macchina che lavora in CNC aiutando a preparare un casco tradizionale per installare il materiale WaveCel

L’ingegnere meccanico Alan Baryudin al lavoro su una macchina che lavora in CNC aiutando a preparare un casco tradizionale per installare il materiale WaveCel

“Siamo appassionati di ciclismo in missione per aiutare ancora più persone a usufruire dei vantaggi della bicicletta e lo facciamo con la protezione più avanzata possibile”, afferma Tony White, l’ingegnere a capo del progetto. “WaveCel rappresenta un significativo salto in avanti per tutti i tipi di ciclisti e noi siamo orgogliosi che questa tecnologia sia un’esclusiva dei caschi Bontrager.”

Ecco come è fatto WaveCel

Ecco come è fatto WaveCel

Ogni modello della nuovissima linea di caschi Bontrager WaveCel ha ricevuto i massimi punteggi nella classifica a cinque stelle di Virginia Tech.

“Per quasi un decennio, abbiamo testato e valutato tutti i caschi del settore per stabilire quali prodotti riducono maggiormente il rischio di traumi cranici”, dice Megan Bland, dottoranda e assistente di ricerca laureata presso Virginia Tech. “I caschi che ricevono i punteggi migliori offrono una protezione notevolmente migliore se paragonati ad altri blasonati caschi sul mercato.”

Alan Baryudin estrae una parte da una stampante 3D, che velocizza la fase di creazione dei prototipo interna all'azienda.

Alan Baryudin estrae una parte da una stampante 3D, che velocizza la fase di creazione dei prototipo interna all’azienda.

WaveCel è un’innovazione importante in una categoria che è rimasta largamente immutata per 30 anni, una che sottolinea l’impegno di Trek nel rendere il ciclismo più sicuro per ogni rider.

“Siamo qui per cambiare il mondo facendo salire in sella molte più persone, e siamo impegnati nel rendere il ciclismo più sicuro e accessibile a tutti”, ha affermato John Burke, Presidente di Trek. “WaveCel è la tecnologia per caschi più avanzata mai progettata e questi caschi sono un grande passo in avanti nel rendere il ciclismo un’esperienza più sicura e piacevole per tutti.”

Sezione laterale di un casco Bontrager WaveCel

Sezione laterale di un casco Bontrager WaveCel

I caschi Bontrager WaveCel

  • Casco da strada XXX WaveCel (€ 299,99)
  • Casco da MTB Blaze WaveCel (€ 299,99)
  • Casco da strada Specter WaveCel (€ 149,99)
  • Casco Commuter Charge WaveCel (€ 149,99)
Andrew Shandro indossa il casco Bontrager Blaze WaveCel

Andrew Shandro indossa il casco Bontrager Blaze WaveCel

Casco da strada Bontrager XXX WaveCel

Casco da strada Bontrager XXX WaveCel

Casco da commuting Charge WaveCel

Casco da commuting Charge WaveCel

Casco da strada Bontrager Specter WaceCel

Casco da strada Bontrager Specter WaceCel

WaveCel può essere acquistato esclusivamente sui caschi Bontrager, in vendita online e presso i centri autorizzati Trek e Bontrager.

Info: trekbikes.com/wavecel

Video: Bontrager WaveCel

*Risultati basati sui test AIS 2 Injury (BrIC) a 6,2 m/s con angolo di 45° confrontando un casco EPS di tipo standard con lo stesso casco modificato con un inserto WaveCel, come descritto in dettaglio nel documento “Evaluation of a Novel Bicycle Helmet Concept in Oblique Impact Testing”

[fonte: comunicato stampa]

Potrebbe interessarti anche

Commenti