Una domenica in 12 foto

23/02/2016
scritto da Redazione

Programma ricco quello della scorsa domenica, soprattutto per le mezze maratone. Si ha un bel dire che il movimento è in crisi, certamente le ultime decisioni della Fidal avverse agli Enti di Promozione Sportiva non aiutano molti organizzatori, le avverse condizioni climatiche anche (per inciso, la Mezza Maratona delle Due Perle sarà recuperata il 13 marzo) ma chi persiste trova anche motivi per sorridere, come gli organizzatori della Nuova Podistica Centobuchi capaci di ottenere il record di partecipazione alla propria gara pur essendo la Maratonina di Centobuchi alla 27esima edizione. Accanto al vincitore Luigi Gramaccini (Atl.Potenza Picena) in 1h12’32” è salita Marcella Mancini (Atl.Gran Sasso Teramo), pluritricolore di maratona che a 40 anni suonati non si stanca mai di allungare la sua striscia di successi, 1h23’52” il suo tempo. Un altro che ha al’abitudine di vincere è Denis Curzi, nuovo acquisto della società organizzatrice, l’ex azzurro che lo scorso anno aveva annunciato il ritiro dalle scene e il distacco dalla sezione sportiva dei Carabinieri si è aggiudicato la 10 km. Nel quadro della gara anche un’abbondante raccolta di alimenti donati al Banco Alimentare di San Benedetto.

XMILIA, OTTIMO TEST PER LA INCERTI

Un bel pezzo di storia italiana della maratona femminile era in gara domenica a Roma per la Xmilia, gara sui 14 km e oltre (le tradizionali 10 Miglia) che ha avuto al traguardo oltre 2.000 atleti. Vittoria per Anna Incerti (FF.AA.) al suo ultimo test prima di partire per il Sud Africa dove preparerà i Mondiali di mezza maratona di fine marzo. 50’34” il suo tempo e alle sue spalle, a 20”, si è rivista Rosalba Console (FF.GG.) tornata alle gare dopo la maternità e già in buone condizioni, in vista di una possibile convocazione per la mezza degli Europei di luglio, suo obiettivo. In campo maschile sfida a due anche fra gli uomini, con Manuel Cominotto (Esercito) e Angelo Iannelli (FF.AA.) che prima vanno in fuga e poi si sfidano, con il primo ad avere la meglio per due secondi, 47’15” a 47’17”.

RICATTI RIPARTE DA BARLETTA

Un altro azzurro, reduce dalle 4 settimane di allenamento in Kenya,è Domenico Ricatti (Aeronautica) che in in attesa di tornare alla maratona ha scelto di gareggiare alla terza Cargraphik Half Marathon di Barletta, bissando il successo della scorsa edizione sul percorso tra il Castello Svevo, il centro storico, le litoranee e l’arrivo in via d’Asburgo. Con il crono di 1h06’28” si è messo alle spalle Francesco Minerva (Dynamyk Fitness) arrivato in 1h06’55”, mentre tra le donne la migliore è Paola Di Tillo (Gruppo Sportivo Virtus) arrivata in 1h22’06”.

GLI ALTRI VINCITORI DI GIORNATA

Questi i primi della domenica:

Mezza del Castello a Vittuone (21,097 km): Loris Mandelli (Pol.Carugate) 1h09’42” e Carlotta Sella (Team Cellfood) 1h25’30”

Mezza Maratona di Scandicci (21,097 km): Jilali Jamali (Gp Parco Alpi Apuane) 1h12’11” e Franca Maria Chiorazzo (Gs Pieve a Ripoli) 1h22’33”

Maratonina Salento d’Amare a Parabita (21,097 km): Santino Zaminga (Gymnasium S.Pancrazio) 1h15’43” e Paola Bernardo (Atl.Capo di Leuca) 1h27’06”

Bibi Epic Race a Borghetto Santo Spirito (17 km): Lorenzo Trincheri (Gs Roata Chiusani) 1h08’02” e Laura Mazzucco (Asd Pam Mondovì) 1h25’46”

Corrisperlonga (10 km): Carmine Buccilli (Corrialvito) 31’07” e Laura Chimera (We Run Latina) 39’03”

LA GALLERY DELLA DOMENICA

Per queste e per le altre classiche della giornata vi proponiamo una gallery con i principali scatti riassumendo per ognuno quello che è successo. Buona visione…

Potrebbe interessarti anche

Commenti

edicola digitale