Vittoria presenta la tecnologia Graphene 2.0

Da sempre in prima linea nell’innovazione applicata al mondo del ciclismo, Vittoria aggiorna la sua tecnologia di punta per le mescole degli pneumatici, arrivata alla seconda generazione.

27/02/2019
scritto da Cristiano Guarco

L’entusiasmo di Vittoria nell’innovare e sconvolgere l’industria ciclistica è inesauribile ed è per questo che l’azienda rimane all’avanguardia nell’innovazione nel settore degli pneumatici per biciclette. La missione del brand lombardo è essere al primo posto nello sviluppo di prodotti con tecnologie e materiali innovativi, per offrire agli appassionati di ciclismo le migliori gomme e ruote possibili. Il laboratorio proprietario dell’azienda è il luogo in cui i ricercatori di Vittoria sfruttano le proprietà dei nuovi materiali attraverso tecnologie e strumenti avanzati. Quindi integrano i materiali sviluppati nei loro prodotti, portandone le prestazioni a livelli mai raggiunti prima.

Vittoria lancia la nuova serie eMTB

Su questo si basa la tecnologia Vittoria Grafene. Essendo tra le prime aziende al mondo a sfruttare le potenzialità del Grafene, Vittoria si è affermata come l’utilizzatore #1 di Grafene nel settore delle biciclette. Ogni anno tonnellate di Grafene vengono inserite negli pneumatici e nelle ruote Vittoria: il Grafene interagisce con la gomma riempiendo lo spazio tra le molecole della gomma, migliorandone le prestazioni sotto ogni aspetto misurabile. Una volta testati i prodotti potenziati con Grafene di Vittoria, i biker hanno immediatamente notato l’enorme miglioramento delle loro prestazioni. A Vittoria è stato attribuito il merito di aver prodotto lo pneumatico da gara su strada più veloce
mai realizzato, contemporaneamente le gomme da MTB con Grafene stavano vincendo i Campionati Mondiali di Mountain Bike in Cross Country. Nel 2018 gli pneumatici Vittoria hanno vinto ogni singola prova a cronometro del Grand Tour (singola e di squadra), oltre ai campionati europei, francesi, tedeschi, austriaci, russi, brasiliani e panamericani di cross-country.

Video: Jeff Lenoscky prova le Vittoria Martello Graphene 2.0

Arriva Graphene 2.0

Con lo scopo di spingersi oltre i limiti di ciò che si pensa possibile, Vittoria è riuscita
a sviluppare una nuova generazione di questo materiale rivoluzionario: il Grafene 2.0. A differenza del Grafene di prima generazione, il nuovo Grafene 2.0 è studiato per migliorare le prestazioni specifiche degli pneumatici. In altre parole, mentre la prima generazione di composti di Grafene ha alzato il livello in modo uniforme, il Grafene 2.0 punta sulle singole misurazioni di prestazione e le aumenta in modo sproporzionato rispetto alle altre. Vittoria è ora in grado di utilizzare il Grafene in modo tale da ottenere un incremento delle prestazioni in modo specifico per migliorare di volta in volta velocità, aderenza sul bagnato, durata e resistenza alle
forature.

Tecnologia 4C

Vittoria è l’unica azienda al mondo in grado di unire quattro mescole in un singolo battistrada. La tecnologia 4C porta le prestazioni degli pneumatici MTB al più alto livello possibile. La tecnologia 4C nasce dal un compromesso riscontrabile nei tradizionali pneumatici per biciclette ad una mescola: le gomme con mescola più dura durano più a lungo, ma hanno un’aderenza minore, allo stesso modo gli pneumatici più morbidi aderiscono bene ma rotolano più lentamente e spesso mostrano un’usura prematura. L’approccio tradizionale a una mescola presenta perciò evidenti limiti, per Vittoria la soluzione arriva sotto forma della tecnologia 4C. La tecnologia di stratificazione composita si basa sull’utilizzo di diverse mescole alla base del battistrada e in superficie, sia nella parte centrale che in quella laterale. Questo approccio consente di personalizzare separatamente la flessibilità della base del battistrada e della superficie, posizionando la giusta
durezza del composto di Grafene 2.0 esattamente dove serve per massimizzare le prestazioni in curva, in salita, in rotolamento e in frenata.

Vittoria 4C

Vittoria 4C

Risultano inoltre migliorate la durevolezza e la protezione dalle forature, in quanto la mescola robusta alla base resiste meglio alle forature e fornisce una supporto più stabile adatto anche ai sentieri MTB più difficili. Ciascuno dei 4 strati è composto da diversi tipi di gomma naturale e sintetica, miscelati in modo tale da ottenere la mescola che funziona meglio per l’uso desiderato, ciò consente infinite personalizzazioni del singolo strato in base alle esigenze dello pneumatico.

A presto con un approfondimento con le nuove coperture Vittoria equipaggiate con tecnologia Graphene 2.0

Info: Vittoria

[fonte: comunicato stampa]

Potrebbe interessarti anche

Commenti