Home Mtb Eventi 24 Ore del Drago, un’ottima riuscita

24 Ore del Drago, un’ottima riuscita

0

La sesta edizione della 24 ore del Drago viene archiviata con grande soddisfazione da parte di tutto il comitato organizzatore, l’Asd Dragobike, che in questi mesi ha lavorato duramente per allestire al meglio la nuova location sulla quale si è svolta la gara di endurance umbra. La località Prati di Stroncone (Tr), nella quale si è svolta la competizione, è infatti stata promossa a pieni voti dai bikers che hanno animato la corsa: ampio spazio per piazzare le tende, strutture posizionate nei punti giusti e un paesaggio incantevole hanno decretato il successo definitivo della manifestazione.

La risposta dei cicloamatori è stata ottima: poco più di 240 sono stati infatti i bikers che hanno preso parte alla gara, divisa tra 6 ore (riservata solo ai solitari) e 24 ore (aperta ai solitari e alle squadre). La gara si è svolta sotto l’egida dell’Aics e si è svolta in un clima di grande festa.

Il successo della 24h del Drago conferma che la macchina organizzativa dell’Asd Dragobike riesce ad allestire eventi molto importanti, come ha confermato il presidente Emilio Zanchi: “Dopo il successo della Mediofondo di San Valentino, la gara che abbiamo organizzato a febbraio e che ha visto la partecipazione di molti bikers, eravamo chiamati a una riconferma con la 24 ore del Drago. Non è mai semplice cambiare location ad una manifestazione: abbiamo dovuto lavorare non poco per allestire al meglio la zona, ma la soddisfazione dei tanti appassionati che hanno preso parte sia alla 6h che alla 24h certificano che abbiamo lavorato bene. Vorrei ringraziare calorosamente la Pro Loco di Stroncone, che ci è stata vicina, così come tutte le persone che hanno collaborato per la perfetta riuscita della gara, così come i nostri sponsor, in particolare Paolo Scappiti di Terni Bike Shop. Adesso ci prenderemo un po’ di riposo e poi inizieremo a lavorare per il 2015”.

Dal punto di vista agonistico, la 24 Ore individuale è andata a Simone Tofone (2L Bike Orte) con 425 km contro i 410 di Antonio Serafini (Team Bike Pane e Acqua) e i 380 di Matteo Bove (La Tana delle 29). Fra le donne prima Francesca Patti (Asd Horus) con 195 km. A squadre primato per l’Mtb Santa Marinella-Sport 1 con 660 km. Nella 6 Ore individuale primo Gabriele Fulignoli (White Bull) con 145 km come Silvio Pornelluzzi (Grams Bike) e Gianluca Casadidio (Etruskabike Tarquinia) classificati nell’ordine. In campo femminile Ilaria Massi (F.Moser Cycling Team) con 125 km ha preceduto di 5 km Daniela Pelella, sua compagna di squadra, terza Giuliana Monaco (Hyperion Bike).

Comunicato stampa