Home Ski News A cosa serve e come funziona l’ARTVA?

A cosa serve e come funziona l’ARTVA?

0

L’ARTVA (Apparecchio di Ricerca dei Travolti in Valanga), detto anche ARVA (Appareil de Recherche de Victimes en Avalanche, termine non più usato) è uno strumento che serve alla localizzazione di persone travolte da valanga

arva

L’ARTVA è sostanzialmente una ricetrasmittente di segnale che funziona sulla frequenza di 457 kHz: utilizzato in modalità di trasmissione per essere localizzati, viene commutato in modalità di ricezione per localizzare apparecchi in modalità di trasmissione all’interno della sua portata.

Sia i più datati modelli analogici che i più moderni modelli digitali richiedono competenze specifiche per poter essere utilizzati in modo corrretto nonchè utile: perciò è fondamentale che tutti coloro i quali ne fanno utilizzo, non solo scialpinisti ma anche escursionisti a piedi o con ciaspole, e ovviamente anche i freeriders dedichino ad ogni inizio stagione delle giornate di formazione specifica.

Le statistiche parlano di solo 15 minuti di tempo per ritrovare una persona sepolta sotto una valanga con qualche possibilità che sia ancora viva. Per questo motivo gli A.R.VA sono indispensabili, perché possono salvare la vita di una persona travolta da una valanga individuandone la posizione.

In coppia con una buona pala e una sonda , gli A.R.VA. sono uno strumento irrinunciabile per muoversi in sicurezza in montagna con la neve Per conoscere e saper usare al meglio l’A.R.VA. bisogna periodicamente “allenarsi” utilizzando uno o più strumenti sia in ambiente che nel giardino di casa.

MANTIENITI INFORMATO!!! E’ FONDAMENTALE PER SALVARTI  E SALVARE LA VITA!!