Home Running News A Francoforte la sfida della Ejjafini

A Francoforte la sfida della Ejjafini

0

A Francoforte la sfida della Ejjafini

La più grande edizione di sempre: non si può definire altrimenti la Maratona di Francoforte di domenica prossima che avrà un alto interesse anche in Italia per la presenza di Nadia Ejjafini, che arriva in Germania sull’onda del titolo italiano con relativo record stabilito nella Mezza di Cremona di due settimane fa. Obiettivo dichiarato dell’ex marocchina ottenere il minimo olimpico, stabilito in 2h30’, che sarebbe un risultato enorme per l’azzurra, che per prepararsi al meglio si è allenata per un mese sulle alture di Ifrane in Marocco e che vanta un personale superiore alle 2h37’. Le avversarie non mancano con addirittura 13 atlete con un personale al di sotto delle 2h30’ tanto che la Ejjafini non è neanche contemplata nel novero delle protagoniste, né principali né di contorno. I favori del pronostico sono per le etiopi Merima Mohammed e Mamitu Daska e per le kenyane Rita Jeptoo e Agnes Kiprop. Attenzione anche all’altra etiope Fate Tola, prima a Vienna in aprile e alla tedesca Sabrina Mockenhaupt, vincitrice nel 2008.

Di eccezionale livello anche la prova maschile con 15 atleti sotto le 2h10, a cominciare dal kenyano Wilson Kipsang, campione uscente e terzo al mondo nel 2010 con il suo 2h04’57”, record della gara tedesca, Contro di lui il connazionale Robert Kiprono Cheruiyot (2h05’52”) e l’etiope Deriba Merga (2h06’38”). La gara è alla sua 30esima edizione.