Pubblicità
Home Running News A Genova per Kipchumba anche il record
Pubblicità

A Genova per Kipchumba anche il record

0

A Genova per Kipchumba anche il record

Splendida edizione dal punto di vista agonistico per La Mezza di Genova, corsa a ritmi folli dagli specialisti africani presenti. Il grande favorito della vigilia era il kenyano Philemon Kipchumba Kisang e il portacolori dell’Atl.Brescia 1950 ha pienamente mantenuto le attese ingaggiando uno straordinario duello con il marocchino Ahmed Nasem, una sfida che ha portato i due a scendere abbondantemente sotto il vecchio record della corsa. La vittoria al termine di un entusiasmante sprint è andata a Kipchumba in 1h03’33”, tempo che acquisisce maggior valore conoscendo le caratteristiche tecniche del percorso genovese ricco di saliscendi. Solo due secondi il più per il marocchino della Nuova Atl.Fanfulla mentre al terzo posto è giunto il detentore del vecchio record, l’altro marocchino Zaid Issam (Pol.Scotellaro Matera) che ha provato a tenere il passo dei primi due per poi cedere e chiudere in 1h03’43”, comunque anche lui sotto di un minuto abbondante rispetto al vecchio primato. Quarto il tunisino Mehdi Khelifi (Am.Atl.Acquaviva) in 1h04’41”, poi il primo italiano, Igor Rizzi (G.Alp.Vertovese) in 1h07’26”. Fra le ragazze troppo forte la ruandese Claudette Mukasakindi (Atl.2005), una delle più in forma del momento in Italia, che ha chiuso addirittura 11esima assoluta in 1h15’06”, ma splendida alle sue spalle è stata la prestazione di Elisa Stefani (N.Atl.Fanfulla) staccata di soli 7 secondi, mentre sul podio è salita anche l’ex tricolore di maratona Marcella Mancini (Runner Team 99) in 1h19’24”. Ben 1.360 gli atleti al traguardo a cui ne vanno aggiunti almeno altri 800 in gara per la CorriGenova di 11,5 km vinta da Federico Cagliani (39’37”) e Federica Beccaria (46’29”). La giornata è stata un successo pieno per la società organizzatrice, la Pod.Peralto che fra le due gare e la Family Run ha portato a correre oltre 3.000 persone in una domenica indimenticabile. Ricordiamo che la mezza faceva parte del Brevetto degli Ambasciatori per il settore Nord-Ovest.