Home Running News A Napola rivincita Kibor Bacha Regasa

A Napola rivincita Kibor Bacha Regasa

0

A Napola rivincita Kibor Bacha Regasa

Circa 150 delle categorie giovanili, 350 delle categorie amatoriali e 25 top runner: saranno loro i protagonisti che domenica pomeriggio daranno vita alla 16esima edizione della “Volata Napola-Mokarta”, appuntamento podistico internazionale divenuto nel tempo tra i più importanti del Centro-Sud. L’elevato livello tecnico di molti partecipanti mette in pericolo il record della gara stabilito appena un anno fa dal kenyano Micah Kogo (bronzo alle Olimpiadi di Pechino) che ha percorso i 10.000 metri del tracciato che si snoda tra le contrade di Napola (Erice) e Mokarta (Trapani) nel tempo di 29’16”. Favoriti della vigilia sono il kenyano William Kibor e l’etiope Zelalem Bacha Regasa, rispettivamente primo e secondo il 19 agosto scorso alla Amatrice Configno, gara podistica internazionale giunta alla 35esima edizione. William Kibor, giunto secondo alla “Volata” dello scorso anno alle spalle di Kogo, tenterà domenica di scrivere per la prima volta il proprio nome nell’albo d’oro della manifestazione. Un obiettivo già centrato invece da Zelalem Bacha Regasa nell’edizione del 2010. Tra gli italiani in gara figura tra i favoriti il portacolori delle Fiamme Gialle Yuri Floriani, protagonista della finale dei 3.000 siepi alle recenti Olimpiadi di Londra. La manifestazione inizierà domenica alle ore 16:00 con la partenza delle prime batterie giovanili, alle 17:15 la prima batteria riservata agli amatori mentre alle 18:45 è fissata la partenza degli atleti che si contenderanno la vittoria assoluta. Purtroppo non sarà presente il testimonial dell’edizione di quest’anno, il grande maratoneta Gelindo Bordin, che all’ultimo momento ha dovuto rinunciare a causa del protrarsi dei postumi di un intervento alla mandibola cui si è sottoposto di recente. Anche quest’anno l’Associazione Sportiva “La Volata” di Napola che organizza l’evento ha previsto una serie di iniziative di contorno che hanno preso il via già ieri e si concluderanno domenica sera nella locale piazza Alessandro Bonaventura.

Franco Cammarasana – Ufficio stampa