Home Running News A Newcastle si corre davvero veloce

A Newcastle si corre davvero veloce

0

A Newcastle si corre davvero veloce

Grandi nomi al via e grandi tempi finali per la Great North Run, la mezza maratona di Newcastle inserita nel calendario della Iaaf Gold Label Road Race. La gara maschile è stata appassionante sin dalle prime battute con un gruppetto di 5 elementi davanti composto dai kenyani Jonathan Maiyo, il favorito Emmanuel Mutai, Micah Kogo (il re dei 10 km che abbiamo vito in Italia trionfare a Napola) e Martin Mathathi, quinto sui 10000 a Daegu, insieme al bicampione del mondo di maratona Jaouad Gharib. Il primo a cedere è stata proprio quest’ultimo insieme a Mutai, mentre davanti Maiyo provava a fare il break. Mathathi ha preferito non rispondere subito ma reagire in progressione, col risultato di chiudere il gap nel finale e andare a vincere nel fantastico tempo di 58’56”, nuovo record della corsa, davanti a Maiyo (59’27”) e il rimontante Mutai (59’52”). Dal punto di vista tecnico però la prestazione di Lucy Kabuu Wangui è stata ancora superiore: dopo aver lasciato sfogare nelle prime battute le portoghesi Augusto e Barros, la Wangui ha preso l’iniziativa e solo l’etiope Adere le ha risposto. La prova della Wangui è stata eccezionale perché col passare dei km i suoi parziali sono andati costantemente migliorando fino a chiudere in 1h07’06” che rappresenta non solo il nuovo record della gara, ma anche il terzo tempo di sempre. Enorme il divario dalle inseguitrici con la portoghese Augusto seconda in 1h09’27” e la connazionale Barros terza in 1h10’29”.