Home Running News A Osaka Fukushi battuta a 900m dall’arrivo

A Osaka Fukushi battuta a 900m dall’arrivo

0

A Osaka Fukushi battuta a 900m dall’arrivo

Esito emozionante e drammatico alla Maratona di Osaka, la principale prova solo femminile del Calendario internazionale valida per il circuito Iaaf Silver Label nella quale gli appassionati giapponesi che a lungo avevano sognato di applaudire la vittoria di un’atleta locale hanno visto svanire ogni speranza a 900 metri dalla conclusione, quando Kayoko Fukushi che sembrava avviata alla vittoria è stata superata dall’ucraina Tetyana Gamera-Shmyrko. Ancora una volta l’atleta ucraina, che ricordiamo quinta a Londra 2012, ha dimostrato di essere una delle maratonete capaci di imprimere maggiore velocità nella parte finale, recuperando sull’avversaria per superarla e andare a vincere in 2h23’58” tempo che migliora il suo personale stabilito proprio ai Giochi Olimpici. Delusissima la Fukushi, che pure ha firmato un probante 2h24’21” davanti alle connazionali Yuko Watanabe, 2h25’56” e Mari Ozaki, 37 anni, 2h26’41” e tutte e tre hanno firmato il proprio nuovo personale. Per la Fukushi delusione anche per l’obiettivo mancato delle 2h24’ che le avrebbe garantito il posto per i Mondiali di Mosca.