Home Running News A Scandiano una corsa non per tutti…

A Scandiano una corsa non per tutti…

0

A Scandiano una corsa non per tutti…

La Maratonina del Monte delle Tre Croci, giunta quest’anno alla sua 25esima edizione, è davvero il fiore all’occhiello dell’Atletica Scandianese: è una gara su un tragitto collinare di 23,750 km che toccai comuni di Scandiano, Casalgrande e Castellarano. Il percorso, con partenza e arrivo dalla pista di atletica dello Stadio Torelli, si porta in direzione Cadiroggio attraverso la strada dei dislivelli, tocca poi la frazione di Montebabbio per discendere verso Scandiano dam Monte delle Tre Croci e Ventoso.

La partenza è alle 9:15 di domenica prossima e prevede un numero chiuso di iscrizioni a 600 atleti, oltre che un tempo massimo di percorrenza di 2h45’. Per partecipare occorre essere tesserati Fidal o altri enti ed essere in regola con la certificazione sanitaria. La prova è dura e impegnativa: sono previsti tre ristori lungo il tracciato, oltre a quello dell’arrivo. Nell’area di ritrovo sono disponibili spogliatoi e docce. L’assistenza sanitaria è garantita da Croce Rossa di Scandiano. Premiazioni particolari ai primi 80 uomini e 20 donne: a tutti i partecipanti alla competitiva verrà consegnato un taglio di formaggio Parmigiano Reggiano.

Oltre a questa gara che proprio per tutti non è, la società scandianese organizza quella che viene denominata la Camminata di Santa Caterina, tra le più antiche in assoluto della provincia con le sue 42 edizioni. Le distanze, aperte a tutti, sono di km 3,5 e 10,5 e la partenza è in coda alla competitiva. Tra agonisti e non, sono previsti circa 3.500 podisti al via, con larga partecipazione anche delle scuole dell’intero comune.

Resto del Carlino