Home Running News A Singapore la “battaglia dei campioni”

A Singapore la “battaglia dei campioni”

0

A Singapore la “battaglia dei campioni”

Edizione di altissimo livello quella che si disputa domani, la Maratona di Singapore, inserita nel circuito Iaaf Gold Label nella quale i campioni uscenti, i kenyani Charles Mwai Kanyao e Irene Jerotich Kosgei proveranno a confermarsi, ma non sarà per nulla semplice. L’hanno chiamata la “battaglia dei campioni” la prova maschile con 24 atleti stranieri provenienti da Kenya, Etiopia, Marocco, Russia, Ucraina, Bielorussia e Usa. La sfida per i 50 mila dollari di premio privilegia innanzitutto il detentore del record della gara, il kenyano Luke Kibet con 2h11’25”, ma il cronometro indica soprattutto il suo connazionale Kenneth Mungara che a Praga nel 2011 ha corso in 2h07’36”. Una vecchia conoscenza italiana in campo è Daniel Kiprugut Too, vincitore dell’ultima Milano City Marathon in 2h08’39”, come anche Samson Kiprono Barmao che poche settimane prima a Roma ha corso in 2h08’52”. Prima a Milano è stata anche la Kosgei che punta al tris consecutivo di vittorie, contro di lei le etiopi Roman Gebregessese, seconda lo scorso anno, e Shitaye Gemechu, che in Italia abbiamo visto vincere anni fa a Treviso, poi la forte russa Alevtina Ivanova, 2h26’38” di personale e l’ucraina Yuliya Ruban, che per Singapore ha rinunciato a difendere il suo titolo a Torino.