Pubblicità
Home Running News Agli Skygames la Mora è vicina al podio
Pubblicità

Agli Skygames la Mora è vicina al podio

0

Agli Skygames la Mora è vicina al podio

A Ribagorza in Spagna si sono chiusi gli Skygames, i Giochi in altura che hanno compreso tutte le specialità dello skyrunning oltre alla gara in Mtb. Il clou della manifestazione era in chiusura, la Skymarathon di 42 km letteralmente dominata dalla nazionale spagnola che ha piazzato quattro atleti davanti a tutti. La medaglia d’oro è finita al collo del pluricampione Luis Alberto Hernando che ha completato la distanza in 4h11’54” infliggendo distacchi abissali a tutti gli avversari. Argento a Miguel Caballero a 8’20”, mentre David Lopez ha chiuso a 10’05” precedendo di 10” Tofol Castanyer. Primo non spagnolo l’americano Alexandros Nichols, ottavo a 29’47”. Sedicesimo posto per il primo italiano, Maurizio Fenaroli che ha accusato un distacco di 42’30”. Nella prova femminile quinto posto per Cecilia Mora, che ha chiuso a 1h08’07” dalla vincitrice, la spagnola Nuria Picar che in 4h55’15” ha preceduto di 2’41” la connazionale Blanca Serrano e di 26’33” la favorita della vigilia Oihana Kortazar, quarta la francese Maud Gobert a 29’25”.

Il giorno prima si era svolta la prova di Skyrace a staffetta di due uomini e una donna, su 19 km con titolo manco a dirlo per la Spagna in 1h37’18” con Angel Llorens, Montserrat Martinez e Ignacio Cardona con 6’54” su Andorra (Joan Valls, Inka Belles e Oscar Casal) e 14’41” sulla Francia (Marc Villa, Stephanie Boca e Fred Bousseau). Nella combinata fra coloro che hanno preso parte alle varie prove nell’arco di dieci giorni (Vertical Kilometer, Sky Speed, Sky Bike, Skymarathon) oro a Hernando su Caballero e Lizeaga, fra le donne altra tripletta spagnola con Picas, Kortazar e Serrano.