Pubblicità
Home Running News Agropoli H.M.: una pioggia di record
Pubblicità

Agropoli H.M.: una pioggia di record

0

Agropoli H.M.: una pioggia di record

Eccezionale edizione dell’Agropoli Half Marathon: condizioni climatiche eccellenti e percorso paesaggisticamente ineguagliabile hanno richiamato la folla delle grandi occasioni, il resto lo hanno fatto i corridori che hanno offerto una gara appassionante e di straordinari contenuti tecnici. All’inizio sono stati il kenyani Hillary Bii Kiprono e il ruandese Jean Baptiste Simuneka a imporre il ritmo viaggiando costantemente sotto i 3 a km per passare ai 10 km in un tempo 29’30” che lasciava presagire un finale da 1h02’, nettamente sotto il primato della corsa. Nella seconda parte, con leggera ma lunga salita annessa, il ritmo è leggermente calato e da dietro ha rimontato l’ucraino (in attesa di cittadinanza italiana) Maksym Obrubanskyy, andato a superare Simuneka per raggiungere il kenyano e provare a stroncarlo con parziali da 2’45”. All’arrivo l’africano del Violettaclub ne aveva di più e con 1h03’20” ha stracciato il vecchio record della gara, davanti a Obrubanskyy (Enterprise Sport & Service) che con 1h03’23” ha tolto più di 3 minuti al suo primato. Terzo Simuneka (Gs Orecchiella) in 1h04’20” davanti al primo italiano, Giovanni Auciello (Esercito) in 1h05’13” e al marocchino Youseff Zitouni (Pod.Il Laghetto) in 1h06’47”. Nella gara femminile scontato dominio della ruandese Claudette Mukasakindi che ha chiuso in 1h14’12” non lontana dal record della marocchina Lamachi in 1h13’25”. Alle spalle dell’africana dell’Atl.2005 sono finite Alessandra Resta (Atleratl.Locorotondo/1h25’05”) e Concetta Franzese (Enterprise Sport & Service/1h25’18”). Ben 1.483 gli arrivati al traguardo, anche questo è un record.