Home Windsurf News Ajò Classic 2012
Pubblicità

Ajò Classic 2012

0

Stefano Pisciottu: ” L’AJO’ CLASSIC E’ UN EVENTO CHE PERMETTE DI VIVERE IL WINDSURF, COME GIOCO, A TUTTE LE ETA’ (tra gli iscritti all’AJO’… il più giovane 8anni e mezzo il più grande 62 anni), E PORTA LA GENTE AL MARE, DA ALCUNI ANNI, NEL PERIODO DEL PONTE DI TUTTI I SANTI E DEI MORTI….
IN MARE SI PUO GIOCARE ANCHE FUORI STAGIONE!!!!!!
CIAO
STEDDU!!”

BENVENUTI A A PORTO LISCIA NELLA TRAVERSATAWINDSURF CHE UNISCE I COMUNI DI PALAU E SANTA TERESA GALLURA, CHE SI SVOLGE TRA PORTO POLLO E PORTO LISCIA!!!

IN NOME DEL  WINDSURF: ESPRESSIONE DIRETTA DEL COSIDETTO TURISMO ATTIVO-SPORTIVO…

Anche quest’anno l’AJO’ CLASSIC è  la MANIFESTAZIONE (non agonistica) windsurf aperta a tutti,  si è svolta con le condizioni ideali vento 15/20 nodi, sole, colori e emozioni, solo come la nostra meravigliosa isola può dare…
Le cose cominciano bene fin dall’inizio per questa edizione della Ajo’ Classic 2012. Le iscrizioni sono numerose, oltre il limite prefissato di 50: infatti, 52 iscritti provenienti oltre che da tutta l’isola e dal Continente, abbiamo anche  iscritti stranieri! Sul campo di gara giovedì mattina si vedono diverse facce di regatanti tosti, tra cui spiccano quelle del campione Svizzero Andrea Colombo,  Cesare Lami etc…: le previsioni sono promettenti e la gara si annuncia veramente interessante da subito.

Giovedì 1 Novembre subito dopo la formalizzazione degli iscritti all’AJO’ CLASSIC 2012 …si parte nel primo pomeriggio il vento diventa sufficiente per far partire la prima sessione di prove in-shore per i PICCOLI ed i RAGAZZI;  Partenza AGROPASTORALE dalla spiaggia, (stile motocross) ed è subito bagarre! Lo spettacolo è appassionante e il tifo veramente intenso, riusciamo a far disputare due prove con un campo gara disegnato a quadrilatero; dopo qualche minuto  riusciamo a disegnare un altro percorso molto più tecnico e divertente, al quale partecipano tutti gli OPEN esclusi i PICCOLI. Una sorta di media distanza con due traversi un gran lasco ed una bolina che dividono il golfo esattamente in diagonale da nordovest a sudest, riuscendo a far disputare ulteriori 2 prove, abbastanza dure, nella splendida baia di PORTO LISCIA, e quando il sole comincia ad avvicinarsi all’orizzonte, c’è ancora il tempo per far fare un’altra prova ai PICCOLI,  la spiaggia si trasforma: all’improvviso tavoli imbanditi, cuochi indaffarati, musica di accompagnamento. Inizia la festa: la serata scivola tra un piatto di pasta e dolci di tutti i tipi: questo si ripeterà per tutti e quattro i giorni dell’evento…


Venerdi 2 Novembre dopo avere lasciato la mattina libera ai più PICCOLI per permettergli di svolgere il loro “lavoro” e cioè la ricerca nelle case del paese di dolci e frutta secca etc. qui si chiama “MOLTI E MOLTI”; gli altri sono tutti in spiaggia da presto. Il vento sta già soffiando ed è quello giusto: ponentino sui 15 nodi. In breve il campo di gara è pronto e viene chiamato lo skippers’ meeting per TUTTI, esclusi i PICCOLI, ….oggi si fa la CLASSICA… la lunga che per quest’anno è stata fatta con l’ausilio di due boe dentro il golfo di Porto Liscia, creando un percorso di andata e ritorno che passava attorno ad un grosso gommone/boa provvisto di vistose bandiere, posizionato in direzione di SPARGIOTTO, che ha permesso di ripercorrere agevolmente il rientro. La giuria decide per  una partenza a coniglio, nel primo pomeriggio che si dimostra altamente gradita e altrettanto spettacolare. Per i PICCOLI, due prove anche oggi,  a grande richiesta…  la partenza sarà anche per loro a coniglio, dati i 5 minuti dalla spiaggia;percorso a quadrilatero come il primo giorno, con genitori e parenti  scatenati al seguito armati di fotocamera etc…
Tutti i concorrenti partono fortissimo. Ma la Ajo’ si rivela subito una faccenda di tattica oltre che di velocità. Dopo la partenza tutti diretti al traverso verso la prima boa a ridosso di Coluccia da strambare lasciandola a dritta per  lanciarsi, al gran lasco, a testa bassa verso la foce del Liscia, qui si stramba la seconda boa lasciandola a sinistra, dirigendosi, con un lunghissimo traverso, verso Spargiotto per strambare il gommone/boa, capitanato da Mariolino, lasciandolo a dritta e rientrare al traverso mure a sinistra; i più esperti hanno rallentato un po’ l’andatura perché sanno bene che all’interno della baia del Liscia dopo aver virato la boa alla foce per risalire con una lunga bolina stretta mure a dritta verso la boa di Coluccia da virare lasciandola a sinistra per dirigersi di bolina larga mure a sinistra, con continui salti e cali di vento, all’arrivo posizionato di fronte al CLUB PORTO LISCIA finalmente arrivati. Su 38 partenti in 30 hanno concluso il percorso regolarmente, solo 8 non hanno completato la “lunga” l’assistenza dei mezzi in mare è stata impeccabile, un ringraziamento particolare và alla Squadra Nautica di Palau della Polizia di Stato.
La giornata si conclude al Porto Liscia Club, con i giochi in mare e le gare dei PICCOLI, due prove anche oggi,  a grande richiesta…  la partenza sarà anche per loro a coniglio, dati i 5 minuti dalla spiaggia, giusto il tempo di ritracciare il percorso a quadrilatero come il primo giorno, con genitori e parenti  scatenati, al seguito dei giovani atleti, armati di fotocamera etc…

Sabato 3 Novembre il vento è calato, oggi si dovrebbero disputare gli SLALOM  del Campionato Zonale III ZONA FIV-AICW ,  il vento non sale allora si fanno i giochi conivolgendo anche i genitori, parenti, e accompagnatori degli iscritti, all’Ajo’ Classic 2012.

Domenica 4 novembre sembra che si alzi un poco di libeccio ma l’attesa è vana, purtroppo neanche oggi si riesce a disputare lo slalom zonale, allora  Francesca Alvisa propone di fare la lunga dei PICCOLI,  PORTO LISCIA- PORTO POLLO passando esterno allo scoglio Cavalli, e di far disputare una long-distance in canoa con tutti gli open iscritti, percorso: partenza dal Club Porto Liscia, boa da lasciare a dritta al  centro baia girare lo scoglio Cavalli a nord dell?isola dei Gabbiani, lasciandolo a dritta ridirigendosi alla boa al centro baia per arrivare al Club Porto Liscia.

TUTTO E’ FILATO LISCIO SIAMO SODDISFATTI DI AVER ORGANIZZATO QUESTO EVENTO…. ben NOVE  categorie  premiate. Tutti i partecipanti premiati con il ciondolo portafortuna del cinghiale sul surf e il diploma di partecipazione, con foto finale di tutti i partecipanti a tramonto già avvenuto!!!. Un solo rammarico di non essere riusciti a disputare la regata dello zonale slalom sardo!!! Avevamo chiesto di farlo in 4 giorni ma ci è stato imposto detto di farlo in due!!! Risultato… ZERO ZONALE!!!

Più  di 500 persone al giorno sono venute in spiaggia incuriositi dall’evento AJO’ CLASSIC 2012, con un picco nella giornata di venerdì 2 novembre dove la spiaggia della Sciumara del liscia è stata invasa da circa mille persone, attirati anche dalla partenza della long-distance viste le condizioni  climatiche ottime sia per il windsurf che per stare al mare… RINGRAZIAMO ANCHE RRD PER AVERE PRESENTATATO IN ANTEPRIMA LA NUOVA VELA “CAMBERATA” 2013 ed avere fornito, di gadget e regali, l’evento.

Gran sole, gran vento e gran divertimento: comincia il conto alla rovescia per l’edizione 2013. Siete tutti invitati.
ORDINE DI ARRIVO PER CATEGORIE:
AJO’ CLASSICA(lunga) OPEN-GENERALE
1 COLOMBO ANDREA
2 LAMI CESARE
3 SBORDONI MAURO

SENZA CAMBER
            1 CARCANO ANDREA
2 PIRINA LUCA
3 ALVISA PIETRO

RAGAZZI
1 COLOMBO MATTEO
2 PIRINA LUCA
3 PIRAS ROBERTA

DONNE
1 PIRAS ROBERTA
2 PILO ANDREANA
3 (ALVISA FRANCESCA)

PICCOLI
1 ATRIA ALESSANDRO
2 ARGIOLAS ELIAS
3 PIRINA GIANMARCO

LOCALI
1 PIRINA LUCA
2 ALVISA PIETRO
3 SERVENTI ALBERTO

VETERANI
1 FRANCESCHINI FLAVIO
2 GARAU VINCENZO
3 PORRU PEPPE

RAGAZZI generale
1PIRINA LUCA
2 PALA MATTEO
3 PES CALVIN

CANOE
1DE PALMA GERI
2 PALA MATTEO
3 PUDDU ROBERTO-PIRAS ROBERTA

Sono state disputate il seguente numero di prove:    5 per i PICCOLI(compresa 1 lunga)

3 per i RAGAZZI(compresa 1 lunga)

3 per gli OPEN(compresa 1 lunga)

1 lunga CANOE

Si ringraziano:
CAPITANERIA DI PORTO LA MADDALENA
COMUNE DI PALAU
COMUNE DI SANTA TERESA GALLURA
CLUB PORTO LISCIA
GDV LNI SANTA TERESA GALLURA
WINDSURF NATION
AICS
AICW
PROVINCIA OLBIA-TEMPIO
PROTEZIONE CIVILE CONFRATERNITA DI MISERICORDIA – SANTA TERESA GALL.
POLISPORTIVA ALESSIO MANNONI PORTO POZZO
PROTEZIONE CIVILE  – SAN PASQUALE
PUBBLICITAS
RRD
NURAKU RAKU
POLIZIA DI STATO PALAU – SQUADRA NAUTICA
FUNBOARDMAG.COM
ARBEKE
NORTH WESTH PORTO POZZO
PAESANA VACANZE SAN PASQUALE
ULISSE MURRU – NATALINO PESCA
HOTEL LE DUNE PORTO POLLO
CROCE ROSSA ITALIANA GRUPPO VV.d.S. di PALAU
AJO’ LUNGONI CCN
SARDEGNA WI_FI
MAIL BOXES ETC. Di Mario Addis

TUTTI I VOLONTARI

GRAZIE ANCORA, PER TUTTI GLI AMICI CHE HANNO PARTECIPATO ALLA MANIFESTAZIONE

CIAO STEFANO PISCIOTTU

 

X INFO: STEFANO PISCIOTTU 338/2370449 stedduweb@gmail.com

 

 

Articolo precedentePresentazione Granfondo SCOTT
Articolo successivoUltimi giorni di liquidazione da Njoy + Njoy/Tabo Snow Bus
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.
Pubblicità