Home Running News Alla Lupatotissima pochi ma buoni

Alla Lupatotissima pochi ma buoni

0

Alla Lupatotissima pochi ma buoni

Il grande pregio della Lupatotissima, il festival dell’ultramaratona che Stefano Scevaroli organizza ogni anno a San Giovanni Lupatoto (Vr) è di rinnovarsi volta per volta. Quest’anno si è scelto di mettere da parte la 24 ore individuale(mantenendo in vita la prova a staffetta) per dedicarsi alle più “agili” 6 Ore, formula di ultramaratona che sta riscuotendo un grande successo e della 100 km, che attribuiva i titoli nazionali Iuta su pista. Nella 6 Ore la vittoria è andata a Federico Borlenghi (Marathon Cremona) quest’anno già secondo alla prova di Angizia, che ha chiuso in 71,399 km precedendo Roberto Campostrini (Gp Felter Sport) con 69,667 km e Adriano Scaglione (Turin Marathon) con 64,679 km. La sorpresa però è stata Laura Ravani (Cai Pistoia) che dopo la piazza d‘onore di Curinga qui ha colto il primo posto ma soprattutto la terza piazza assoluta con 67,017 km. Con lei sul podio Loredana Lamonica (Road Runners Club Milano) con 56,684 km e Rosina Caliaro (Runner Varese) con 52,816 km. Classificati in 24, uno in più della 100 Km dove il successo è andato a Daniele Baranzini (Atletica 3V) con 7h55’04” davanti a Francesco Damiani (Pro Patria/9h12’21”) e Stefano Montagner (Runners Bergamo/9h54’52”). In campo femminile primo posto per RossellaVerzeletti (Running Cazzago) che ha coperto poco più di 89 km.