Home Running News Annunciati i cast di molte maratone del 2014

Annunciati i cast di molte maratone del 2014

0

Annunciati i cast di molte maratone del 2014

Con l’avvicinarsi della fine dell’anno molte maratone annunciano i primi nomi invitati per la prossima edizione: è il caso di Dubai, una delle classiche che ogni anno inserisce atleti nelle primissime posizioni del ranking grazie a un percorso velocissimo. L’edizione del 2014 vedrà attesissimi esordi sui 42,195 km come gli etiopi Atsedu Tsegay, vincitore una decina di giorni fa dell’Airtel New Dehli Half Marathon davanti a molti dei principali interpreti della specialità. Kuma non è da meno, con nel suo palmares il 5° posto ai Mondiali di Mosca sui 10000 metri e la piazza d’onore nella mezza di Birmingham in un probante 1h00’19”. Dal Kenya arriveranno Jonathan Maiyo, quarto nel 2012 in 2h04’56”, e Nicholas Kipkemboi, sesto nel 2013 in 2h06’33” e qualificato per i Mondiali di Mosca, dove si è ritirato. La gara è in programma il 24 gennaio.

Due giorni dopo classicissima femminile in Giappone con la 33esima edizione dell’Osaka International Women’s Marathon dove l’ucraina Tetiana Gamera-Shmyrko, vincitore nel 2013, difenderà il titolo dall’assalto di un manipolo di qualificatissime atlete: gli organizzatori stanno cercando grandi nomi stranieri (per ora annunciate al via la kenyana Hellen Mugo, l’etiope Marta Lema, la russa Natalya Puchkova e la polacca Karolina Jarzynska), ma hanno già avuto l’iscrizione di grandi nomi locali come l’olimpionica 2004 Mizuki Noguchi, tornata in grande spolvero in questa stagione e che detiene il record della gara in 2h21’18”. Con loro le vincitrici 2011 e 2012, Yukiko Akaba e Risa Shigetomo. Grande attesa per le debuttanti Sayo Nomura e Sairi Maeda. Un cast d’eccezione contro il quale si confronterà per il suo ritorno alla maratona anche l’azzurra Deborah Toniolo, desiderosa di scendere abbondantemente sotto il suo personale di 2h31’20”.

Tornerà il detentore del titolo anche a Brighton, il 6 aprile, il kenyano Dominic Kimwetich Kangor xche quest’anno si è aggiudicato la gara con il record di 2h10’46”, tempo che il corridore africano si dice in grado di migliorare abbondantemente. Gli organizzatori guidati dall’ex campione dei 10000 Tim Hutchins stanno lavorando al percorso per renderlo più scorrevole, con nuovi tratti piani.

Stesso discorso anche per Boston, il 21 aprile, la cui 118esima edizione si preannuncia molto particolare nel ricordo di quanto avvenuto nell’ultima edizione con il gravissimo attentato all’arrivo. Gli organizzatori hanno già annunciato la presenza dei vincitori uscenti, l’etiope Lelisa Desisa e la kenyana Rita Jeptoo. Desisa è particolarmente legato alla città americana e quest’anno si è aggiudicato anche le prove sui 10 km e sulla mezza, a tempo di record. Sono i primi nomi di una lunga serie d’invitati di gran pregio per una gara che farà molto parlare di sé.