Pubblicità
Home Running News Barchi si conferma maratona di grande livello
Pubblicità

Barchi si conferma maratona di grande livello

0

Barchi si conferma maratona di grande livello

Grande spettacolo e grandi numeri alla ColleMar-Athon di Barchi, ma questa ormai non è una novità: la gara marchigiana è una delle maratone più amate dal mondo amatoriale e non per niente è un caposaldo del Brevetto dei Nobili, facendone parte da anni. Proprio il Brevetto ha fatto sì che la gara avesse una partecipazione sempre più “nazionale” con presenze da ogni parte d’Italia e a questo nel tempo si è aggiunta una qualità di partecipazione che poche altre prove possono vantare. Una conferma si è avuta quest’anno, in un’edizione certamente non facile dal punto di vista atmosferico, con la pioggia caduta per buona parte della manifestazione. Condizioni climatiche che si sono aggiunte a un percorso non facile, ricco di saliscendi e che proprio per questo riserva sempre qualche sorpresa nella rincorsa alla vittoria. Non è capitato questa volta per la prova maschile, troppa la superiorità del burundiano della Toscana Atletica Joachim Nshimirimana, vincitore in 2h19’01” davanti al marocchino Mohammed Hajjy (Celtic Druid Castenaso) che ha chiuso in 2h23’24”. Terzo posto per un altro marocchino, Cherkaoui El Makhrout (Running Evolution) in 2h28’10” a precedere il kenyano Zakayo Biwott KIpsang (Atl.Avis Macerata) in 2h28’58” e finalmente il primo degli italiani, Diego Abbatescianni (Atl.Palzola) in 2h29’43” finito davanti all’azzurro della 100 Km Marco D’Innocenti (Gms Subiaco) in 2h35’34” e al parmense Gianluca Cola (Circolo Minerva) in 2h39’11”, contento soprattutto per la prestazione di sua moglie Lara Mustat (Corradini Excelsior) protagonista della prova femminile dov’è finita terza in 2h58’31”. La vittoria è andata alla collezionista di successi in terra italiana, la croata dell’Ak Veteran Marija Vraijc in 2h52’11” davanti a Barbara Cimarrusti (Atl.Banca di Pesaro/2h54’13”) che al 27° km ha superato la stessa Mustat. Ben 896 gli atleti al traguardo, un numero enorme considerate le condizioni atmosferiche.