Home Snowboard Video Battle ROJal 2018 – il report

Battle ROJal 2018 – il report

0

Per la prima tappa del QParks Tour allo Snowpark Schöneben la carne al fuoco era tanta… L’intenzione era infatti quella di celebrare i 15 anni di QParks, il lancio d’inizio del QParks Tour e gli sforzi e l’impegno della shapecrew, che è riuscita a mantenere in ottime condizioni il park nonostante le grosse nevicate. La nebbia purtroppo è stata un duro nemico, ma i festeggiamenti sono comunque andati ottimamente!

Jeremy Gerritsen – ph. Patrick Steiner

Durante i training le condizioni sembravano favorevoli, con una fitta nebbia relegata la fondovalle, e un’ottima visibilita’ lungo tutto il park. Grazie alla presenza di Daniel Melnikov, il Battle ROJal è stato onorato della presenza della Russia, oltre a quella di Austria, Italia e dei Paesi Bassi. Il course composto da quattro kicker e un multi jib ha offerto ai rider, divisi in 4 categorie, di che divertirsi.

Rider unkown – ph. Patrick Steiner

Proprio durante le qualifiche però la nebbia è salita e si è infittita, impedendo il regolare svolgimento del contest. A causa della scarsa visibilità, i giudici hanno infatti deciso che il contest non poteva essere disputato. I park rat si sono così concessi una breve pausa fra würstel, bevande e buona musica, mentre la partenza del multi jib obstacle è stata spostata.

Rider unkown – Patrick Steiner

Sia i riders che gli organizzatori però non si sono dati per vinti, e la Battle ROJal si è trasformato in una session di “Goodies for Tricks” in cui tutti i rider potevano guadagnarsi giveaway di Pinetime, Amplifi e QParks. Per il giudice Andy Lehman, la session è senz’altro riuscita: “Purtroppo, il tempo oggi non è stato dalla nostra parte, ma abbiamo comunque cercato di concentrarci su tutte le cose positive: il setup, i rider e anche la torta.” Quest’ultima, infatti, ha fatto la sua deliziosa comparsa dopo lo shredding collettivo per festeggiare come si deve i 15 anni di QParks.

La torta per i 15 anni di Qparks – ph. Patrick Steiner

Nonostante le condizioni avverse e il cambio di programma, i rider presenti hanno saputo rendere comunque questa prima tappa un evento speciale. Tutte le info sui contest sono disponibili sul sito, sulla pagina Facebook e sull’account Instagram di QParks Tour.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui