Home Running News Bertuglia fa sua la Recordando “tricolore”

Bertuglia fa sua la Recordando “tricolore”

0

Bertuglia fa sua la Recordando “tricolore”

Andrea Bertuglia è il vincitore della quarta edizione di Recordando, la maratona disputata al Parco Ruffini di Torino e valida quest’anno quale Campionato Italiano Uisp. Bertuglia (Atl.Pinerolo) ha conquistato il titolo tricolore Uisp nella prova disputata su un circuito di 2 km da ripetere 21 volte in 2h49’39” guadagnando un ampio margine soprattutto nella prima parte su Silvio Bertone (Asd Il Giro d’Italia Run), che il pomeriggio prima era giunto sesto nella mezza di Pragelato e che a Torino è finito secondo in 2h54’22” e questi sono stati gli unici due atleti in grado di scendere sotto le 3 ore: “Era la mia prima gara stagionale – ha confessato Bertuglia all’arrivo – e questo titolo è giunto inaspettato. Gli ultimi 10 km  sono stati molto faticosi per il gran caldo scoppiato d’improvviso”.. Terza piazza del podio per il compagno di squadra del vincitore Marco Bessone in 3h09’00” davanti al grande favorito della vigilia, l’aostano Massimiliano Kratter in 3h09’12”. La gara femminile ha visto trionfare la polacca Katarwina Kusminska (Atl.Balangero) in 3h25’08” tempo che le è valso la nona posizione assoluta, alle sue spalle Raffaella Petrilli (To021) che in 3h39’07” e a 46 anni si è laureata campionessa italiana Uisp davanti a Cristina Costa (Tappo Rosso) in 3h39’27”, ai piedi del podio la specialista piemontese Maria Grazia Navacchia (Apt Torino), categoria MF60, capace di correre in 3h49’23”. 50 gli atleti arrivati al traguardo, a cui vanno aggiunti i 417 della 10 km vinta da Luigi Chiaramella (Atl.71) in 35’28” davanti a Edoardo Maria Giglio e Federico Giuffrida, entrambi del Cus Torino, rispettivamente a 1 e 27 secondi. In campo femminile successo di Maura Rinaldo (Atl.Susa) in 38’28” su Cklaudia Solaro (Cus Torino/40’02”) e Daniela Scutti (Gs Roata Chiusani/40’51”). Anche quest’anno Recordando ha tenuto fede alla sua fama di gara da Gunness dei Primati: è infatti andato a buon fine il tentativo di record per staffetta composta da 5 donne, con Cristina Borra (Asd Il Giro d?Italia Run), Nicol Cavallera (Base Running Torino), Franca Cagnotti (Atletica Fossano), Cristiana Barchiesi (Asd Vittorio Alfieri di Asti) e la 15enne Alice Caporaso (Team 2000 Giordana Lombardi), “figlia d’arte” che ha compiuto l?impresa nell?impresa di scriver il proprio nome accanto a quello del padre Enzo sul libro più venduto al mondo dopo la Bibbia. La squadra che vorrà sfilare il primato al Piemonte Dream Team dovrà coprire i classici 42,195 km in un tempo inferiore a 3h09’02”.