Home Running News Boa Vista 2013, si cambia tutto…

Boa Vista 2013, si cambia tutto…

0
Boa Vista 2013, si cambia tutto…

Mandata agli annali la dodicesima edizione, con la premiazione della gara ospitata presso il residence Por do Sol, gli organizzatori della Boa Vista Ultramarathon pensano già al futuro della propria manifestazione con novità che potranno interessare numerosi runner e amanti delle corse trail.
Infatti per l’edizione 2013, Friesian Team e Boa Vista Marathon Club, hanno previsto l’introduzione di due nuove distanze: a fianco delle “misure” ormai consolidate di 150 e 70 chilometri, dal prossimo anno i concorrenti potranno scegliere di gareggiare nella classifica finale dei 100 chilometri. Le tre competizioni avranno la medesima partenza nel cuore di Sal Rei, capoluogo dell’isola di Boa Vista, con arrivo della competizione di 70 chilometri alla vecchia salina di Curral Velho, e per questa ragione denominata “SaltMarathon”. Dopo il passaggio al temibile check-point di Morro Negro, verrà collocato il nuovo traguardo della 100 chilometri a Fundo das Figueiras, luogo noto per il vento che darà il nome di “WindMarathon” alla neonata competizione. I concorrenti che competono nella “UltraMarathon” proseguiranno verso  Sal Rei dove è collocato il tradizionale arrivo della prova dei 150 chilometri.
Inoltre, per accontentare un vasto pubblico affezionato ai canonici 42 chilometri, gli organizzatori hanno deciso di introdurre una “EcoMarathon” con partenza e arrivo da Sal Rei.
Dunque la competizione trail di Boa Vista viene ora declinata in quattro distanze in grado di accontentare: tra 42, 70, 100 e 150 chilometri i podisti dell’off-road non hanno che l’imbarazzo della scelta. Il regolamento dell’iscrizione verrà approntato nei prossimi giorni e sarà disponibile su www.boavistaultramarathon.com il sito ufficiale della Boa Vista Ultramarathon, ma si può già dire sin d’ora che i concorrenti iscritti alla UltraMarathon e alla WindMarathon potranno decidere – durante la gara – di fermarsi ad uno dei check point del tracciato che corrispondono ai traguardi intermedi di 100 e 70 chilometri: in questo modo i runner non pregiudicano con un ritiro per problemi fisici la propria “spedizione” all’evento di Boa Vista.
Ed è con questa nuova “configurazione” agonistica che la manifestazione cambia denominazione in Boa Vista UltraTrail, rispondendo così ad una più corretta classificazione del terreno su cui si svolge la competizione.
Ma non è tutto, perché guardando il calendario 2013 Friesian Team e Boa Vista Marathon Club hanno già opzionato e scelto la data di partenza della manifestazione: il via delle quattro gare verrà dato alle ore sette del mattino di sabato 30 novembre, anticipando così di una settimana lo svolgimento della competizione.
Per ulteriori informazioni www.boavistaultratrail.com

Ufficio stampa Cometa Press