Home Mtb News Botero, il migliore sotto la grandine

Botero, il migliore sotto la grandine

0

Botero, il migliore sotto la grandine

Continua il momento magico del colombiano Jhon Jairo Botero Salazar che a una settimana di distanza dalla vittoria all’Adamello Bike fa suo anche il Tour dell’Assietta, la prova di Pragelato che come la sua sorella lombarda si è disputata in condizioni meteorologiche estreme, evidentemente favorevoli al campione della della Ktm Stihl Torrevilla che al pari degli altri, tanti, partecipanti alla gara ha trovato sulle rampe dell’Assietta addirittura la grandine. Per arrivare agli oltre 2.500 metri di altitudine del Piane dell’Alpe, il migliore allo scollina mento è stato Andrea Tiberi che però ha ceduto per lo sforzo nei primi km di discesa ed è stato allora che il colombiano ha preso l’iniziativa, seguito a ruota dal connazionale Yesid Amaya Chia, vittima però di una foratura e costretto a lasciarlo andare. Botero ha accumulato un vantaggio di oltre 4 minuti amministrandolo nel finale con 4’12” su Luca Ronchi (Avion Axevo) e 4’50” su Marzio Deho (Cicli Olympia) che escludevano dal podio Mirko Celestino (Avion Axevo) a 6’52” e Jhonatan Botero Villegas (Col-Giant Italia) a 7’08”. Nella prova femminile ben presto la favorita Sandra Klomp era vittima della rottura del cambio, che la costringeva a un forsennato inseguimento alla fine concluso al terzo posto, a 4’10” dalla vincitrice Roberta Gasparini (Rudy Project Pedali di Marca) alla sua quinta vittoria all’Assietta, con 2’33” si Sofia Pezzati (Sui-Ktm Stihl Torrevilla).