Home Kitesurf Video Cagliari: quando l’italia diventa patria dell’hydrofoil

Cagliari: quando l’italia diventa patria dell’hydrofoil

0

 

Più di 40 nodi hanno soffiato ieri a Cagliari, durante la seconda giornata di regate del Sardinia Grand Slam, tappa conclusiva del Kitefoil Gold Cup. Proprio qui a Cagliari, nella giornata di domani, verrà assegnato il titolo mondiale hydrofoil.

Le condizioni di ieri che hanno messo a durissima prova i 39 migliori piloti del mondo, che hanno dovuto sfoggiare competenze tecniche e qualità fisiche rare per una regata di hydrofoli!

Il francese Nico Parlier è stato il dominatore assoluto della giornata con tre primi posti consecutivi. Questo gli ha permesso di avanzare hai danni del connazionale Axel Mazella. Altro grande ritorno quello del campione del mondo Maxime Nocher, salito al terzo posto della classifica. Mentre l’inglese Guy Bridge, è quarto.  Il neo campione italiano Mario Calbucci si posiziona sesto posto, primo degli italiani,  riconfermando il trend positivo avviato durante la Blade Runners Cup di Talamone, dove ha dominato vincendo 10 regate su 12.

In quanto ad oggi, skipper meeting alle 10.00 con la prima partenza possibile alle 11.00.

Il vento è previsto da NE in rotazione  da est nel pomeriggio.

Il Sardinia Grand Slam è ultima tappa della Kite Foil Gold Cup, organizzata da GLE (Good Looking Entertainment) e Yacht Club Cagliari, secondo le regole dell’Associazione Internazionale di Kiteboarding (IKA).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità
Advertisement