Pubblicità

    CASIO PRO TREK Smart WSD-F30, infallibile!

    0

    Il nuovo CASIO PRO TREK Smart WSD-F30 è ancora più compatto dei precedenti modelli per una migliore vestibilità, con mappe a colori e utilizzabile fino a tre giorni senza ricarica. 

    Presentato in anteprima lo scorso agosto all’IFA 2018 di Berlino, una delle più importanti fiere internazionali dedicata all’elettronica di consumo e agli elettrodomestici, il nuovo WSD-F30 ha fatto scalpore tanto da vincere ben otto premi.

    CASIO, dal 2016 sul mercato Smartwatch

    E’ dal 2016 che CASIO è entrata a far parte del mercato degli Smartwatch, con il modello WSD-F10, device da polso per gli amanti dell’outdoor, water resistant fino a 50mt e costruito per essere resistente all’usura ambientale seguendo standard militari. Il WSD-F10 è stato concepito per funzionare con il software Google Android Wear (ora Wear OS by Google) e si è evoluto nel tempo, adattandosi anche al sistema operativo OS. L’anno successivo, CASIO ha lanciato PRO TREK Smart WSD-F20 con GPS, prodotto vincente per gli appassionati di outdoor e non solo, grazie alle funzionalità delle sue mappe indossabili.

    Mappe Offline

    Il nuovo CASIO PRO TREK Smart WSD-F30, dal design più compatto rispetto al suo predecessore, consente l’utilizzo delle mappe offline e la memorizzazione di percorsi con GPS fino a tre giorni consecutivi senza ricarica.*
    *Utilizzando solo memorizzazione di percorsi con GPS e visualizzazione della mappa per otto ore consecutive ogni giorno per tre giorni (varia in base all’utilizzo).

    Extend Mode

    Il nuovo CASIO PRO TREK Smart WSD-F30 dispone della funzione “Extend Mode” che permette l’utilizzo delle mappe a colori offline e del GPS fino a tre giorni, con una sola ricarica. In modalità “Extend Mode” l’orario e i dati di misurazione vengono mostrati sul display monocromatico, mentre la mappa a colori può essere visualizzata semplicemente premendo un pulsante. 

    Durata ottimizzata

    Extend Mode” riduce ulteriormente il consumo di energia passando automaticamente dalla modalità risparmio energetico a uno specifico programma impostato dall’utente. Il device assicura inoltre un’ottimale gestione della carica, basandosi sul piano delle attività, permettendo all’utente di tracciare l’attuale localizzazione su una mappa offline e registrare i percorsi durante le attività per più di una singola giornata.

    Nuovo display a doppio livello da 1.2 pollici per il CASIO PRO TREK Smart WSD-F30
    Il CASIO PRO TREK Smart WSD-F30 presenta un nuovo display a doppio livello, sia monocromatico che full color. Il nuovo display a colori in Organic EL visualizza mappe e informazioni con maggiore risoluzione rispetto al modello precedente. Il display monocromatico invece, si arricchisce di alcuni dati di misurazione consultabili anche in risparmio energetico; non mostra più solo l’ora, bensì indica anche la pressione atmosferica/l’altitudine e i dati direzionali della bussola, come ogni orologio della collezione PRO TREK. Il nuovo Smartwatch presenta la modalità Multi Timepiece, un’ evoluzione della famosa Timepiece Mode che permetteva di mostrare l’ora anche a device scarico. La nuova funzione Multi Timepiece ora visualizza anche informazioni relative all’altitudine e alla pressione atmosferica e, come il suo predecessore, può essere usato per più di un mese prima di essere ricaricato.

    Cassa più piccola e sottile per maggiore praticità
    I componenti interni sono stati rivisti in modo da realizzare una cassa di 3,9 mm più piccola e 0,4 mm più sottile, per un profilo molto più compatto che ben si adatta anche ai polsi più piccoli. Il rivestimento “Nano coating” conferisce alla lunetta in resina una lucentezza metallica che dona allo Smartwatch un aspetto ricercato. Il cinturino è molto più flessibile e presenta più fori migliorando così l’indossabilità.

     

     

     

    Articolo precedenteForever young, il primo libro di HoboTheMag
    Articolo successivoTorna Madesimo Freeride Festival
    Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Pubblicità
    Advertisement