Home Windsurf News Challenger Sails interrompe la collaborazione con Point-7

Challenger Sails interrompe la collaborazione con Point-7

0

Dopo due anni di collaborazione, Challenger Sails, rappresentata dal sail designer Claudio Badiali (Bad), ha deciso di terminare la progettazione e lo sviluppo per molti dei modelli di vele Point-7. Più precisamente per la AC1, FORMULA, ACK, ACX, SADO, SALT, SWAG, SLASH, SWEET e SICK.
Claudio afferma di essere contento di aver contribuito al raggiungimento di importanti risultati internazionali come il 6° posto nel PWA Slalom di Josh Angulo nel 2012 e del 2° posto nel 2013 con Alberto Menegatti, ed è sicuro che questi risultati continueranno nelle prossime stagioni e nel futuro. Claudio saluta affettuosamente tutti gli atleti del team Point-7.
Challenger Sails ha deciso di concentrarsi impiegando tutte le risorse a disposizione per dei nuovi e innovativi progetti che rivoluzioneranno il mondo del windsurf (SOFT WING SAILS).
Claudio conferma che i nuovi e importanti cambiamenti sono e saranno sempre il core della R&D della società.

stop-sign

Articolo precedenteEPISODE 14 – CAP HATTERAS – by Fabrice Beaux
Articolo successivoTante vittorie italiane in varie regioni
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.