Home Mtb News Che volata alla Costa degli Etruschi!
Pubblicità

Che volata alla Costa degli Etruschi!

0

Che volata alla Costa degli Etruschi!

Un epilogo al cardiopalmo ha caratterizzato la 14esima edizione della Granfondo Costa degli Etruschi il cui nuovo tracciato di 75 km con 1.600metri di dislivello si è confermato estremamente selettivo, ma ha ampiamente superato il test di gradimento delle 8 centinaia di biker che si sono presentati al via a Marina di Cecina per la prova della Coppa Toscana. Già sui primi single track della gara si sono messi davanti Pirazzoli e i colombiano Botero e Amaya Chia a rendere dura la gara con un ritmo indiavolato. A gestire l’inseguimento si è messo dall’alto della sua esperienza di stradista Francesco Casagrande. Il riaggancio è arrivato a 30 km dall’arrivo con oltre ai quattro citati, davanti anche l’altro colombiano Arias Cuervo, poi Zoli, De Bertolis e Spadi. E’ ancora Casagrande che prova a fare selezione e sulle sue tracce si pongono Zoli e i colombiani Botero e Amaya. A 10 km dal traguardo i due italiani rimangono soli e la soluzione arriva con una lunghissima volata lanciata da Casagrande sul quale Zoli rientra e con un colpo di reni piazza lo spunto vincente, rendendo però necessaria l’ufficializzazione dei giudici dopo qualche minuto di spasmodica attesa. Stesso tempo per i due con terzo Botero Salazar a 2’34” davanti ai connazionali Arias Cuervo e Amaya Chia.

Molto appassionante anche la prova femminile inizialmente comandata da Daniela Veronesi poi vittima di una foratura e sostituita da Elena Gaddoni, ma contro la russa Vera Andreeva del Team Protek c’era poco da fare e la vittoria è andata a lei in 3h09’45” con 53” sulla Gaddoni e 4’22” sulla Veronesi. Il ritorno della Costa degli Etruschi, al suo secondo anno nella sua “nuova versione” ha mostrato una decisa crescita dell’evento tornato ormai ai fasti del passato grazie anche a una partecipazione proveniente da tutta Italia e da un clima finalmente favorevole.

Pubblicità