Home Running News Chiuso il trittico in natura di Trail Romagna

Chiuso il trittico in natura di Trail Romagna

0

Chiuso il trittico in natura di Trail Romagna

Dopo quasi 20 km di calanchi caratterizzati dal picco di Sasso Letroso, un enorme e scintillante scoglio gessoso da superare in sky running, l’Ecorunning Vena del Gesso si è chiusa in volata. È stato Alberto Felloni (Cus Ferrara) ad avere la meglio in 1h29’54” sul romagnolo Andrea Bernabei (Atl. Zola), con un allungo finale che ha lasciato sul posto l’azzurro della 100 Km giunto con 10” di ritardo. La gara, combattutissima fin dalle prime battute, ha visto il ferrarese dominare per tutto il tratto in salita fino allo scollinamento. Da qui, Bernabei, in ritardo di circa un minuto su Felloni e Montecalvo, ha recuperato il gap grazie alle sue doti tecniche concludendo la discesa con una manciata di secondi di vantaggio. In pianura Felloni recupera Bernabei, visibilmente affaticato dai 100 Km dei Campionati Mondiali di 15 giorni fa in Olanda, relegandolo nel finale al secondo posto consecutivo in due anni. Terzo il ventottenne bolognese Nicola Montecalvo (1h31’57”) giovane sky runner che nel paesaggio lunare della Vena del Gesso Romagnola si è trovato in perfetta sintonia. Tra i 166 arrivati, primo ravennate Paride Gardelli (1h43’01”) che dai primi conteggi dovrebbe risultare il vincitore del trittico organizzato dall’associazione ravennate nei parchi della Romagna.
Tra le donne dominio incontrastato di Debora Garavini che dopo la vittoria del Trail della Margherita si conferma la regina romagnola delle corse in natura. La cervese del Surfing Shop ha regolato in 2h01’22” Elisabetta Berardi (2h08’44”) della podistica Casadei, in grande crescita nelle manifestazioni trail e la modenese Bandini Roberta giunta terza in 2h12’36”.
Grande soddisfazione all’arrivo e grandi apprezzamenti su un percorso tanto suggestivo quanto poco noto agli stessi romagnoli. Soddisfazione e rammarico per quella che probabilmente è stata l’ultima edizione della manifestazione visti i problemi in cui versano le amministrazioni dei Parchi Regionali che il 31 dicembre dovrebbero ‘sparire’.
Una notizia buona però per gli amanti della corsa tra cielo e terra: il prossimo anno la Regione Emilia Romagna promuoverà l’Alta Via dei Parchi. AVP 450 sarà un percorso in cresta di 450 km che coprirà la dorsale appenninica dal parmense a La Verna, da affrontare in trekking o di corsa. A Trail Romagna è stato affidato l’attraversamento della parte romagnola del percorso, un tracciato che per ragioni gestionali dovrebbe comunque prevedere una tappa sulla bianca Riva di San Biagio.

Giovanni Trabalza – Ufficio stampa