Color Run a Reggio Emilia, oltre 8.600 runner al traguardo

0

THE COLOR RUN BY UNITED COLORS OF BENETTON:
PER LA PRIMA VOLTA DI REGGIO EMILIA
UN’ONDA COLORATA DI OLTRE 8.600 RUNNER A CAMPOVOLO

Che soddisfazione la prima volta di THE COLOR RUN BY UNITED COLORS OF BENETTON a Reggio Emilia! Sono stati 8.623 i partecipanti che hanno preso parte alla 5km più divertente del pianeta, a Campovolo, per la quarta tappa del Tropicolor World Tour 2016.

La vasta area adiacente all’aeroporto di Reggio Emilia, diventata famosa per importanti eventi musicali, si è popolata di runner desiderosi di vivere una giornata all’insegna del divertimento, fra sport, musica e colori. Fulcro della manifestazione è stato il COLOR VILLAGE, dove Radio 105, radio ufficiale del Tour, ha animato la giornata con due dei suoi dj più amati, Ylenia e Daniele Battaglia, che hanno presentato la special guest della tappa emiliana: Francesco Gabbani. Il vincitore di Sanremo Giovani si è esibito sul palco prima dello start cantando Amen, Eternamente Ora e In Equilibrio. “Conoscevo The Color Run e il successo che ha avuto in Italia in questi anni – ha dichiarato Gabbani – Per è stato un vero piacere cantare davanti a così tante persone piene di energia e allegria. In un’era in cui tutto è digitale, questi eventi sono momenti di condivisione vera”.

Color Run a Reggio Emilia 28 maggio 2016.ANSA/ELISABETTA BARACCHI Color Run a Reggio Emilia 28 maggio 2016.ANSA/ELISABETTA BARACCHI

Dopo aver attraversato i punti colore posizionati lungo il percorso e aver sperimentato la novità Tropicolor, caratterizzata dalla presenza di palme, hukulele, musica hawaiana e collane di fiori, i partecipanti, tutti colorati, si sono radunati di nuovo sotto al palco, dove i due speaker ufficiali di The Color Run, Ary Fashion e Francesco Randazzo, hanno dato il via ai tradizionali color blast a ritmo di musica.

“Reggio Emilia è stata una piacevole sorpresa, confidavamo nella caratteristica vitalità ed energia degli emiliani e non ne siamo rimasti delusi – ha dichiarato Andrea Trabuio, Responsabile Mass Events di RCS Sport – RCS Active Team – Campovolo, con i suoi spazi aperti è stata una location perfetta. Ci tengo a ringraziare il Comune di Reggio Emilia, nella persona del sindaco Luca Vecchi, il nostro Partner locale Giorgio Cimurri di «Impresa e Sport» e tutte le onlus che hanno supportato i Podisti da Marte”.

Così il sindaco Luca Vecchi: “The Color Run a Reggio Emilia è un altro importante evento che, coniugando sport, spettacolo e socialità, dà alla nostra città visibilità in Italia e permette alle

persone di stare assieme, conoscendosi e divertendosi. Siamo reduci dalla finale di Champions League femminile e ci prepariamo ai Campionati nazionali universitari. The Color Run rientra appieno in questo cartellone: è una bella manifestazione che richiama partecipanti da altre città d’Italia e della quale parlano alcuni fra i più importanti media nazionali. Un’occasione per fare festa grazie allo sport, alla musica e alla voglia di stare assieme”.

Color Run a Reggio Emilia 28 maggio 2016.ANSA/ELISABETTA BARACCHI Color Run a Reggio Emilia 28 maggio 2016.ANSA/ELISABETTA BARACCHI

The Color Run è da sempre anche solidarietà. Oltre al fondamentale contributo dei Podisti da Marte che gestiscono, con i loro volontari, tutti i punti colore preziosi sono state le altre ONP: GRADE ONLUS, AMICI ONLUS, AGDI Parma, AGDI Modena, ADMO Emilia Romagna Onlus.

RCS Sport- RCS Active ringrazia tutti i Partner di The Color Run.
Presenting Sponsor: UNITED COLORS OF BENETTON // Top Sponsor: ASUS // Top Sponsor: SMART // Technical Sponsor: BROOKS // Official Supporter: FASTWEB // Official Supporter: TAFT // Official Supporter: SAN BENEDETTO // Official Supporter: MENTOS NOW MINTS // Official Supporter: NILOX // Official Supporter: VIRGIN ACTIVE // Official Supporter: YAMAHA // Official Supporter: RIO MARE // Official Watch: CALYPSO // Official Radio: RADIO 105// Media Partner: LA GAZZETTA DELLO SPORT // Local Supporter: PARMIGIANO REGGIANO.

Articolo precedenteUna sneakers per Nibali
Articolo successivoSeason 16 Episode 1 – Hugo de Sousa dal Garda all’Austria
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”