Home Snowboard News Condizioni strepitose per il Madesimo Freeride Festival 2016

Condizioni strepitose per il Madesimo Freeride Festival 2016

0

Non ci sono dubbi: la terza edizione del Madesimo Freeride Festival è stata la più riuscita grazie alle straordinarie condizioni meteo e alla neve, buona e abbondante, che ha permesso agli organizzatori di realizzare tutte le attività messe in programma e ai partecipanti di godere dell’intero, spettacolare comprensorio della Skiarea Valchiavenna. Sono stati tre giorni intensi e ricchi di eventi, vissuti in un’atmosfera gioiosa, ma soprattutto densi di emozioni e amicizie da ricordare, in attesa di potersi ritrovare fra un anno.

PHOTOGALLERY COMPLETA CLICCANDO QUI

Quasi 500 i freerider che si sono dati appuntamento a Madesimo, provenienti da tutta Italia e da oltralpe. Ragazze e ragazzi, studenti e famiglie, esperti e neofiti… Un mondo che non ha età né confini e che, al Festival, ha i colori della collana di fiori che ciascuno indossava. Un modo di vivere la neve e la montagna che prescinde dall’attrezzatura con cui le si approccia: sci, snowboard, telemark e splitboard sono solo lo strumento che ciascuno predilige per entrare in sintonia con la natura ed esprimere le proprie inclinazioni.

Madesimo Freeride Festival - ph: Roberto Bragotto

A tutti i partecipanti al Festival è stata offerta la possibilità di provare i nuovi e più moderni materiali che le aziende espongono nel Test Village ma, soprattutto è garantita l’impagabile opportunità di praticare ogni attività del Freeride insieme ai professionisti della montagna: Guide Alpine e Maestri di Sci e Snowboard.

Un’occasione unica per approcciare nel modo corretto e in sicurezza le diverse discipline, imparare a utilizzare l’attrezzatura e gli strumenti di soccorso, apprendere o perfezionare le tecniche di discesa (e di risalita, nel caso dello Scialpinismo…), partecipare a escursioni e vivere in modo pieno la propria passione.

Madesimo Freeride Festival - ph: Roberto Bragotto

I corsi cui era possibile prendere parte hanno coperto tutte le sfaccettature del Freeride. Dalla tecnica di sci ripido allo snow yoga, dal Telemark allo Splitboard passando per l’utilizzo del kit Artva/pala/sonda, alla notte in tenda, allo Scialpinismo, al Safety Camp e allo Speedriding (la combinazione mozzafiato fra sci e parapendio)… Quest’anno, alle attività Freeride si è unita anche una particolare iniziativa “Freedrive”, organizzata da Autotorino, che prevedeva un test drive della nuova Subaru XV sulla spettacolare strada del Passo Spluga.

Madesimo Freeride Festival - ph: Roberto Bragotto

Ma un Festival che si rispetti prosegue ben oltre l’ultima corsa della cabinovia e il Madesimo Freeride Festival non fa eccezione. L’après-ski del MFF è fatto di concerti in quota, proiezioni, story-telling e ore piccole nei locali di Madesimo. E nessuno si presenta in ritardo sulle piste, la mattina seguente, per l’inizio delle attività…

madesimo-freeride-festival_31

Il Madesimo Freeride Festival nasce dal progetto comune del Consorzio Turistico Madesimo e della Skiarea Valchiavenna che insieme all’agenzia Spiagames vogliono trasmettere la bellezza di praticare il freeride in sicurezza e divertimento. Senza l’importante apporto di queste realtà il festival non esisterebbe.

I NUMERI DEL MADESIMO FREERIDE FESTIVAL 2016
3: i giorni di evento
480: i partecipanti al Festival
35 : i marchi presenti al Test Village
Quasi 1.000: gli scarponi, gli sci, gli splitboard e gli snowboard da testare
15: le attività e i corsi in programma
20: i professionisti della montagna a disposizione dei partecipanti
20: gli impavidi che hanno provato l’emozione di dormire in tenda in quota
2: i concerti in quota
1.200: gli Spritz serviti dall’Aperol Snowcat
150 : i km percorsi dalla Subaru XV sulla strada del Passo Spluga
40 : le persone dello staff coinvolte nell’organizzazione del MFF 2016

CONTATTI
Web: www.madesimofreeridefestival.it
Facebook: www.facebook.com/MadesimoFreerideFestival
Twitter: twitter.com/MadesimoFF
Instagram: instagram.com/madesimofreeridefestival