Home Mtb News Coppa del Mondo, grandi ritorni a Namur

Coppa del Mondo, grandi ritorni a Namur

0

Coppa del Mondo, grandi ritorni a Namur

C’è grande curiosità attorno alla quarta prova della Coppa del Mondo che si disputerà domenica a Namur, in Belgio, dove i padroni di casa devono assolutamente fare bottino pieno per rilanciarsi in classifica. L’olandese Lars Van Der Haar ha conservato la leadership dopo la brutta prova di Koksijde, ma sente sul collo il fiato del tedesco Philip Walsleben, che vuole rinverdire i fasti del grande Kluge e che pur senza mai vincere con la sua costanza fatta di tre podi è a soli due punti dalla vetta. Terzo e primo dei maestri belgi è Kewin Pauwels, campione uscente a Namur e dato in ottima forma. Più indietro i grandi Sven Nys e Niels Albert, che non possono permettersi altri passi falsi.

Un altro fattore di curiosità è il ritorno al ciclocross dell’ex iridato ceko Zdenek Stybar, che sta seguendo un programma simile a quello dello scorso anno, con poche apparizioni sui prati per preparare la stagione su strada che nel 2013 gli ha regalato molte soddisfazioni. Le capacità di Stybar possono ben compensare la sua scarsa abitudine alle gare di ciclocross, lo si è visto lo scorso anno, quindi un posto nei quartieri alti della classifica è preventivabile.

Un altro grande ritorno è quello, fra le donne, di Marianne Vos, la pluricampionessa mondiale appena nominata sportivo dell’anno in Olanda. La tulipana è pronta a dare un nuovo dispiacere alla leader della classifica, la statunitense Katherine Compton che comanda con oltre 30 punti sulla britannica Nikki Harris, ma i prati di casa potrebbero esaltare Sanne Cant.

C’è poi la delegazione italiana, questi i convocati: Alice Maria Arzuffi (Selle Italia Guerciotti Elite), Gioele Bertolini (Selle Italia Guerciotti Elite), Enrico Franzoi (Selle Italia Guerciotti Elite), Eva Lechner (Centro Sportivo Esercito), Federico Mandelli (Mtb Increa Brugherio Asd), Moreno Pellizzon (S.C. Cadrezzate-Verso L’Iride), Giorgio Rossi (Tx Active Bianchi), Stefano Sala (Selle Italia Guerciotti Elite), Daniel Smarzaro (Rotogal Ires Costruzioni), Manuel Todaro (Selle Italia Guerciotti Elite), Elena Valentini (Selle Italia Guerciotti Elite). Le maggiori possibilità sembrano addossate ancora sulle spalle della Lechner, alla quale però la rincorsa al podio sembra preclusa dalla minor dimestichezza con il mezzo rispetto alle rivali. Per Franzoi obiettivo un posto nei primi 10, come anche per Bertolini fra gli Under 23.