Home Girls News Dai Wild Games è tutto

Dai Wild Games è tutto

0

In un fine settimana in cui la neve era un’incognita, grazie all’eccellente innevamento programmato della società impianti Campo Felice S.P.A. ed alla professionalità degli shaper dello SWUP the PARK, i Wild Games 2012, hanno superato ampiamente le aspettative e si sono confermati la manifestazione di riferimento del Centro Italia.

Sabato Mattina il Wild Village ha colorato la partenza della seggiovia Brecciara grazie alla presenza delle aziende partner dell’evento: DC, CAPITA, RIDE, K2 Snowboards, BATALEON, YES, LOBSTER, VOLKL, NITRO, OAKLEY e NORDICA. Nel villaggio test è stato possibile provare in anteprima i migliori materiali della prossima stagione 2013 registrando un ottima affluenza di pubblico. Il tutto energizzato a dovere da Red Bull in abbondanza.

Lo snowpark, divertentissimo e perfettamente preparato in tema “Wild West” dallo staff dello Swup con la collaborazione della MATH – Madeathome, è stato il fiore all’occhiello di questa edizione dei Wild Games: 2 le linee con ostacoli per tutti gli stili e livelli su cui si è svolto l’OAKLEY OLD MINE’S CONTEST con ben 2.000€ di price money cash ed altrettanti in materiali offerti dagli sponsors. Ben 50 gli iscritti al contest, 43 snowboarders e 7 skiers provenienti da tutta Italia.

Il setup del contest prevedeva lo starting gate fra le lapidi del Wild Cemetery sulla “Bara Box” seguita dal Jump della vecchia miniera d’oro, un kicker di oltre 10m di flat, seguito da un fun box e dal wall ride conclusivo.

La linea Jibbing includeva un primo table con rail e doppio kink in discesa, seguito da un bombolone piramidale con 3 differenti entrate, dalla Job Ball e dal Mega Dino Box a chiusura della run.

Fra gli snowboarder il team “THE GARDEN” ha dimostrato classe, stile, ampiezza e tecnica chiudendo tutti i trick a metà landing, mentre fra gli skiers il team “MAYO IS GAY” ha chiuso sempre le proprie manovre non sbagliando mai un colpo. Dal punto di vista del judging individuale i rider che hanno dimostrato più stile nelle run, dimostrando fantasia ed esaltando tanto il pubblico quanto gli altri partecipanti in gara, sono stati Stefano Berti e Mariangela Giangiulio per lo snowboard, Eros Galante per il freeski.

Sabato sera tutta la Wild Crew con riders, rappresentanti delle aziende, shaper, organizzatori ed amici si sono ritrovati per il WILD PARTY alla Brecciara da Piero, per una serata indimenticabile organizzata dalle girls di Revolution. Durante il Party si sono svolte anche le premiazioni dell’OAKLEY OLD MINE’S CONTEST.

Domenica Mattina il Wild Village è stato il cuore dell’evento proseguendo i test materiali con le anteprime del 2013 ed ospitando i pro shop del centro Italia offrendo un occasione di incontro e notworking fra aziende e punti vendita. Il park con tutte le strutture e gli allestimenti del contest è rimasto aperto al pubblico per l’intera giornata.

I WILD GAMES ringraziano tutti i partecipanti, gli Sponsors OAKLEY, ALCA NEON ,T.e C. Tecnologia e Comunicazioni , Glamour Restaurant, Scuola sci e snowboard le AQUILE, MATH Snow Academy, Hotel Caldora per l’ospitalità, i media partner Entry Snowboard Mag, 4Skiers, Snowpark.it e Board TV, Different Vision Production, lo SWUP THE PARK con tutto il suo staff e la Società Impianti CAMPO FELICE S.P.A. per aver permesso anche quest’anno la realizzazione di un evento fondamentale per la crescita del FREESTYLE nel Centro Italia.

See you next year COW BOYS and COW GIRLS!!!

Wild Games è un evento ideato ed organizzato da MATH-Made at Home.

Foto by Federico Bellini, Federico Macelli e Chiara D’Angiolillo

Classifiche Wild Games 2012

Snowboard Team Rank
1° The Garden – Paco Bosio, Maurizio Paolini, Franz Maturi
2° Wild Team – Stefano Berti, Simone Prainito, Dario Pacifici
3° Schiaccia Fagiani – Omar Fratini, Pasquale Gentile, Mariangela Giangiulio

Rank Snowboarder Individuali – Uomo
1° Stefano Berti
2° Simone Prainito
3° Pasquale Gentile

Rank Snowboarder Individuali – Donna
1° Mariangela Giangiulio
2° Manuela Mariani
3° Jane Brunori

Best Young: Lorenzo Fiamma
Best Cartella: Omar Fratini