Home Snowboard News Discesa Parete Sud-Est del Grivola, 3.969 metri
Pubblicità

Discesa Parete Sud-Est del Grivola, 3.969 metri

0

Le buone condizioni di innevamento in quota di questo periodo hanno stimolato alcuni riders del team Mammut Italia nella ricerca e conquista di alcune vette. E’ il caso di una montagna tra le più affascinanti e radicali della Valle d’Aosta e delle Alpi che il 17 maggio ha visto gli atleti/promoter valdostani Ettore Personnettaz (snowboarder) e Shanty Cipolli (skier) conquistarla e sciarla integralmente dalla cima.

grivola-mammut_1

Si tratta della Grivola, una montagna del Massiccio del Gran Paradiso che dall’alto dei sui 3.969 metri domina l’intero centro valle. Da tempo aveva richiamato l’attenzione di Ettore: “Da anni aspettavo il momento giusto per salire questa splendida montagna e trovarla in condizioni ideali. E’ raro infatti riuscire a sciare integralmente la parete Sud-Est, nel nostro caso le condizioni erano perfette ma non hanno escluso la fatica e l’allenamento necessario per affrontarla. Per questo la soddisfazione è stata tanta soprattutto perché condivisa con un amico di scorribande invernali.

grivola-mammut

Una montagna per pochi come lo testimoniano il grado di difficoltà fisica, mentale e tecnica: oltre 2.800 metri di dislivello positivo a piedi, splitboard o skialp, prima parte della discesa esposta sui 45-50° costante così come l’uscita finale del canale principale per 570 metri di dislivello, più di 2.500 metri di discesa su neve.

grivola-mammut_2

Entrambi i rider, dotati di zaini Mammut Ride on RAS da 30l di oltre 17-20 chilogrammi cadauno per dormire al bivacco Gratton a quota 3.198 metri, avevano messo in campo tutto il loro bagaglio di capacità tecniche come conferma lo stesso Shanty: “Sono riuscito a tirare curve favolose, avevo la mente libera da qualsiasi pensiero e qualsiasi problema, ho sciato solo per il piacere di farlo. Le gare di Freeride che faccio (Freeride World Qualifier) mi danno una base atletica e tecnica molto buona, tanto che anche su quelle pendenze e in quelle esposizioni mi sentivo rilassato e felice, come essere su una pista battuta. Per la fatica, che è stata veramente tanta, ho giocato la carta dell’allenamento mentale e così siamo riusciti nell’impresa, una bella esperienza insieme al mio Amico e compagno di Team Ettore.

grivola-mammut_3

Tecnica e abbigliamento tecnico imprescindibili dunque, soprattutto nell’affrontare sbalzi termici e condizioni/dislivelli importanti: entrambi vestiti con pantaloni Stoney, giacche Stoney HS (Shanty) e Teton (Ettore), piumini Broad Peak Light, Aenergy Termo Vest) e tutto il necessario per riuscire in un’impresa come questa. Bravi ragazzi!

Descent on snowboard

Per maggiori informazioni e ulteriori immagini:
www.facebook.com/MammutItalia
www.mammut.ch
www.ettorepersonnettaz.com/it/
www.facebook.com/ShantyCipolliFreerider