Home Running News Domani una mezza speciale in ricordo di Alice

Domani una mezza speciale in ricordo di Alice

0

Domani una mezza speciale in ricordo di Alice

Si corre domenica prossima a Piano, nel bolognese, la 43esima edizione della Galaverna, una gara podistica su più percorsi, dai 3,5 km ai 21,5 km (mezza maratona) che si tiene in uno dei giorni più freddi dell’anno. Quest’anno la manifestazione sarà dedicata ad Alice, la giovane figlia di Valerio Gruppioni, scomparsa negli Stati Uniti per mano di un folle lo scorso 4 agosto. La 32enne era in viaggio di nozze con il marito Christian Casadei quando fu investita e uccisa sulla spiaggia di Venice Beach. Il presidente del gruppo Sira, Valerio Gruppioni – che ha più volte partecipato alla Galaverna – ha voluto sponsorizzare l’iniziativa, che dunque quest’anno diventa anche Memorial Alice Gruppioni. Del resto, il numero uno del gruppo, proprietario anche della Sir Press di Nusco, è da sempre vicino allo sport, non solo come podista. Negli anni scorsi è stato anche vice presidente del Bologna calcio. Tutti i concorrenti indosseranno una maglietta commemorativa fatta realizzare appositamente per l’occasione. A Pianoro c’è il cuore del gruppo Sira ed è nel piccolo centro bolognese che risiede la famiglia Gruppioni. Quest’anno, dunque, l’iniziativa – già molto conosciuta nel circuito delle gare podistiche, con migliaia di atleti che vi partecipano ogni anno – avrà un sapore particolare: vi parteciperanno non solo papà Valerio ma anche gli alti vertici dell’azienda, tra cui l’amministratore delegato Anmdrea Delucca, che si cimenterà nella corsa pur non essendo un appassionato.

Alla manifestazione parteciperà anche una folta delegazione irpina, con in testa il presidente degli industriali campani e di Avellino, Sabino Bassoi, podista di rango che ha partecipato anche alla maratona di New York. Ma saranno ventidue gli atleti della società sportiva Irpinia che correranno a Pianoro per ricordare Alice Gruppioni: quattro donne correranno sulla distanza di 3,5 km; gli altri, tra cui ancora due signore, si cimenteranno nella distanza della mezza maratona. Dall’Irpinia partiranno anche ben tre pullman in direzione Pianoro e alla Galaverna parteciperanno anche alcuni addetti della Sir Press. Con la società sportiva Irpinia, assieme a Basso, correranno sui 21,5 km Rosario Agnesi, Antonio Alifano, Nadia Cozza, Mariano Giuseppe D’Agostino, Antonio De Dominicis, Francesci Di Stasi, Nicola Di Stasio, Maximilian Amalindo Ferraro, Antonio Gottardi, Ciro Lupo, Maria Carmela Mendicino, UgoMilone, Otello Natale, Bruno Relmi, Amato Rizzo e Vincenzio Schiattella. Sui 3,5 km in corsa anche Antonietta Alifanio, Carmela Lima, Paola Nicotina e Roberto Vigilante.

Una presenza significativa, a testimonianza del forte legame che unisce la provincia di Avellino a Valerio Gruppioni – nato con l’acquisizione, da parte del gruppo Sira, della ex Almec di Nusco, azienda impegnata con 268 addetti nella presso diffusione dell’alluminio – e consolidatosi proprio in occasione della tragedia che ha colpito la famiglia. Tanti gli irpini che si recarono a Pianoro in occasione dei funerali della trentaduenne uccisa a Venice Beach. Il sei dicembre si è tenuta a Nusco, nei pressi della fabbrica, una toccante manifestazione a ricordo di Alice, con l’accensione d’un albero di Natale,. Nei prossimi giorni, intanto, andrà a processo l’automobilista che investì e uccise la giovane. I giudice non ha creduto alla tesi dell’incidente: Nathan Louis Campbell sarò chiamato a giudizio, dal 22 gennaio, con l’accusa di omicidio e altri 17 capi di imputazione.

Michele De Leo – Il Mattino Avellino