Home Running News Domenica speciale soprattutto nel Lazio

Domenica speciale soprattutto nel Lazio

0

Domenica speciale soprattutto nel Lazio

Ci siamo lasciati alle spalle una domenica ricchissima di appuntamenti podistici: il nostro riassunto parte dal Piemonte dove 737 podisti si sono dati battaglia a Montrigiasco (Vb) per la quarta tappa della Gamba d’Oro, su 10 km, con vittoria dello specialista della corsa in montagna Matteo Scrimaglia, di Villadossola, davanti ai fratelli Claudio e Francesco Guglielmetti. Nella gara femminile successo di Annalisa Diaferia su Loredana Ferraro e Susanna Callegaro.

Bella edizione inaugurale per la Genoa Port Run, la prova ligure su 7,8 km interamente disegnati nel porto della città, nella quale la vittoria è andata a Salvatore Concas (Cambiaso Risso) che ha chiuso in 24’50” precedendo Simone Marocco (Pod.Tranese) in 4 secondi mentre la gara femminile ha testimoniato nuovi progressi di condizione di Emma Quaglia (Cus Genova) prima in 27’47” con 51” su Laura Papagna, sua compagna di squadra. Oltre 600 i corridori al via.

Reggio Emilia ha ospitato la Camminata del Crostolo, prova di 10 km inserita nel Campionato Provinciale Uisp dove si è registrata l’ennesima vittoria di Isabella Morlini (Atl.Gea Scandiano) in 37’11” davanti ad Antonella Benatti (Sintofarm Atl.) a 4’01” e a Giuliana Maraschi, sua compagna di colori, a 4’06”. La gara maschile è andata a Claudio Gelosini (Jogging Team Paterlini) in 33’54” su Enrico Rivi (Pol.Carpineti) a 50 secondi e Yuri Cornali (Atl.Gea Scandiano) a 57.

E’ di Attilio Niola (Uisp Chianciano) la vittoria nella Scarpinata di Primavera, disputata a Siena sulla distanza di 15,750 metri. Con il tempo di 55’37” Niola ha preceduto il compagno di colori Giacomo Valentini staccato di 1’04” mentre al terzo posto è finito Matteo Cannucci (Gs Il Fiorino) a 3’03”. Chiara Giachi (Atl.Valdelsa) è stata la prima fra le donne in 1h10’17” davanti a Sandra Chellini (Asd Il Gregge Ribelle) in 1h12’48” e a Giovanna Giannelli (Pol.Mens Sana Siena) a 1h13’49”. Al traguardo in 309.

In 250 sono stati i partecipanti alla Maratonina di Pasqua a Terni, classica del calendario Uisp organizzata dalla Pod.Interamna. Sui quasi 10 km del percorso vittoria per Enrico Crisostomi (Erco Sport) in 34’31” davanti a Francesco Moroni (Pod.Myricae) a 1’01” e Nicola Simone (Atl.Spoleto 2010) a 1’33”, mentre la gara femminile ha registrato la vittoria di Fabiola Cardarelli (Pod.Terni) in 38’44” su Paola Ostili (Gs Monti/41’01”) e Laura C. Pantano (Running Evolution/42’32”).

Attività intensa e di qualità nel Lazio: a Ciampino (Rm) 14esima edizione della Vola Ciampino sui 10 km, dove il Running Club Futura ha fatto registrare la doppietta con il kenyano Daniel Kipkirui Ngeno primo in 29’28” davanti al marocchino Cherkaoui Laalami in 29’37” e Pasquale Rutigliano (Esercito) con 29’52” ha impedito il tris alla società precedendo Gianni Furci (30’32”). Nella gara femminile primato per Alessia Pistilli (Audacia Record) in 36’31” davanti a Giustina Menna (Running Club Futura/37’05”) e Paola Salvatori (Us Roma 83/37’13”). Ben 1.866 gli atleti al traguardo.

A Tarquinia (Vt) la locale Maratonina si è disputata come accade ormai da qualche anno su 14,5 km: qui il successo è andato a Guido Arsenti (Alto Lazio) in 39’01” precedendo Gian Pietro Atanasi (Lbm Sport Team) battuto in volata, terzo Luca Scardetta (Bolsena Forum) in 39’13”. In campo femminile vittoria a Glenda Fiorentini in 47’22” su Rosa Berni (Liberi Podisti) a 1’21” e Silvia Lucchetti (Atl.Tuscania Etrusca) a 1’29”. Qui gli arrivati sono stati 234.

Secondo appuntamento per la Corrida di Pontecorvo (Fr), sulla distanza di 11,6 km. Come da pronostico, successo per il marocchino Mohammed Lamiri (Ecomaratona dei Marsi) che ha concluso la gara in 38’38” davanti a Marco Girolami (Colleferro Atl.) a 1’48” e a Silvio Lepore (Pol.Ciociaria) a 2’09”, fra le ragazze la migliore è stata Annalisa Miacci (Colleferro Atl.) in 47’08” davanti a Loredana Vento (Poligolfo Formia) a 2’32” e a Patrizia Di Principe (Olimpic Marina) a 2’36”. In 236 al traguardo.

A Maddaloni (Ce) successo ucraino nel 5° Memorial Lombardi, su 10,450 metri, merito di Maksym Obrubanskyy (Enterprise Sport & Service) che ha vinto in 31’25” davanti ai marocchini Abderrafii Roqti (32’05”), Youness Zitouni (32’11”), Abdelkebir Lamachi (32’57”) e Hama Sakli (33’26”), tutti della Pod.Il Laghetto. Primo italiano Paolo Ciappa (Atl.Riccardi Milano) sesto in 33’27”. Fra le donne prima la “solita” per le gare campane Annamaria Vanacore (Atl.Scafati) in 39’56” con 26” su Alessandra Insogna (Amici del Podismo Maddaloni) e 37” su Concetta Franzese (Enterprise Sport & Service). All’arrivo in 1.206.

A Campofiorito (Pa) Il 3° Trofeo Primavera ha aperto il BioRace Uisp che andrà avanti per tutto l’anno. La kermesse cittadina articolata su 6 giri per un totale di 8,4 km ha visto prevalere Massimiliano Buccafusca (Marathon Monreale) che ha chiuso in 29’33” precedendo di 2’13” Antonino Geraci (Tartaruga Veloce) e di 2’18” Calogero Saitta (Club Atl.Partinico), mentre le donne gareggiavano sui 4 giri per 5,6 km: qui la vittoria è andata a Elisabetta Bella (L’Atleta di Palermo) in 23’18” davanti ad Antonella Pilato (Club Atl.Partinico) in 24’16” e a Maria La Barbera (Marathon Altofonte) in 24’41”. Prossimo appuntamento con il Biorace il 13 maggio a Ficarazzi.