Pubblicità
Home Wing Eventi European Cup Malcesine, il report di Riccardo Zorzi
Pubblicità

European Cup Malcesine, il report di Riccardo Zorzi

0

Il team rider e local gardesano Riccardo Zorzi ci racconta come è andata la sua Foil Week di Malcesine: la prima edizione dell’ISWA WingFoil Euro Cup, vinta da Francesco Cappuzzo (Racing) e Riccardo Zorzi (AirStyle).

Domenica 4 luglio si è conclusa la Foil Week, il più grande evento a livello europeo svoltosi sul Lago di Garda presso Fraglia Vela, dove si è svolta anche la WingFoil European Cup Italy. Ho raggiunto Malcesine qualche giorno prima per essere più tranquillo e riuscire a concentrarmi sugli allenamenti.

Purtroppo questo weekend sul lago di Garda non è stato molto ventoso, ma siamo riusciti comunque a portare a termine sia le regate race che l’airstyle. Ero dispiaciuto che non ci fosse un forte vento per poter volare veloce sull’acqua.

Nei primi due giorni si sono disputate 12 prove Race con un vento che soffiava a circa 10-12 nodi . Prove molto combattute e sudate fino all’ultimo che hanno messo alla prova la mia concentrazione e i miei muscoli, in quanto ho fatto molta fatica per mantenere la bolina.

Ho concluso 2° over all dietro a Francesco Capuzzo.

Sono stato penalizzato dalla scelta della vela, ho usato la misura 6.2m che non si è rivelata abbastanza efficace in tali condizioni di vento.

Per disputare le ultime 2 regate ho scelto la misura 5.2 e sono andato molto meglio. Mi dispiace non aver effettuato prima questo cambio, deluso da un mio errore che ricorderò di evitare nelle prossime competizioni.

Sabato pomeriggio prima dell’inizio delle hit Airstyle ho cercato la concentrazione, scendendo in acqua prima di tutti, trovando la giusta carica e non farmi tradire dalle emozioni . Al suono della tromba d’inizio per 10 minuti ho pensato solo a farmi sostenere dal vento e fare tutto nel migliore dei modi. Purtroppo il calo di vento ha obbligato i giudici a sospendere il resto delle hit al giorno successivo.

Domenica abbiamo continuato la ragata freestyle . Mi sono scontrato con Stefan Spiessberg, grande atleta con anni di esperienza nel settore kite. Usando la testa non mi sono lasciato trasportare dalle emozioni, rimanendo lucido per tutta la durata della hit, riuscendo a passare alla finale. Anche questa volta ad aspettarmi c’era Francesco Capuzzo, come al solito😂. Stavolta non mi potevo permettere errori e ci sono riuscito, una heat perfetta senza sbagliare nessun salto così da concludere la regata come vincitore dell’european cup Italy 2021.

Sono super felice del risultato ottenuto, continuerò ad allenarmi sodo nei prossimi mesi per migliorare nel Race e perfezionare le manovre freestyle in vista delle tappe italiane ed europee.

Articolo precedenteSena lancia i caschi per l’off-road, M1 e M1 Evo
Articolo successivoTadej Pogacar, pedalare alla vecchia maniera
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità