Home Running News Facciolo e Zaghi primi a Pantelleria

Facciolo e Zaghi primi a Pantelleria

0

Facciolo e Zaghi primi a Pantelleria

E’ stato lo splendido scenario naturalistico dello Specchio del Lago di Venere il palcoscenico della terza tappa del “Giro Podistico a Tappe dell’Isola di Pantelleria – Trofeo canale di Sicilia”, organizzato dall’ASD Sport Nuovi Eventi Sicilia e patrocinato dal Comune di Pantelleria. Sono stati circa 100 gli atleti che hanno dato vita alla spettacolare gara effettuando per 5 volte il periplo del lago, per un totale di poco meno di poco più di 9 chilometri; percorso sterrato, piatto, ma atleti che prima di tutto hanno dovuto fare i conti con il caldo.

Alla fine, ad avere la meglio con il tempo di 35’19” è stato ancora una volta Valerio Facciolo (Euro Atletica 2002), alla sua seconda vittoria di tappa, che ha messo così una seria ipoteca sulla vittoria finale. Al secondo posto il compagno di squadra Gianni Folli (vincitore della prima tappa), terzo Elio Amato (Universitas Palermo).

Per quanto riguarda le donne, anche sulle sponde dello Specchio del Lago di Vernere, Paola Zaghi del GS Zeloforamagno ha dettato la sua legge andando a vincere per una manciata di secondi sulla rivale di sempre Maurizia Giacomazzi (Olimpia 2004 Roma), ottenendo così un tris di vittorie che le spalancano, di fatto, il successo finale. Terza Marina Piattella (Uisp Latina).

Alla fine, ancora una premiazione di tappa di tutto rispetto con prodotti tipici del territorio pantesco e abbigliamento sportivo.

Per quanto riguarda la classifica generale, ad una prova dalla fine, la situazione è abbastanza delineata sia in campo maschile che in quello femminile. Detto del dominio di Paola Zaghi che vede la seconda, Maurizia Giacomazzi a quasi 8 minuti di distacco, tra gli uomini Valerio Facciolo dovrebbe riuscire a contenere il ritorno di Elio Amato (Universitas Palermo) e del suo compagno di squadra Gianni Folli, con Attilio Licciardi (Polisportiva Nadir) nel ruolo di quarto incomodo. I 4 atleti in cima alla classifica assoluta sono raccolti, infatti, in poco più di 2’30”, con Elio Amato che vede il battistrada distante 90 secondi. L’epilogo dunque (che appare comunque scritto) nell’ultima tappa in programma domani e che vedrà gli atleti impegnati in una notturna di 7 chilometri lungo un circuito cittadino.

Michele Amato – Siciliarunning