Home Ski News Freeride al Passo del Tonale

Freeride al Passo del Tonale

0

Forse il più famoso fuoripista del Tonale che percorre la parte alta della bellissima Val Presena. Conosciuta anche come la Sgualdrina, questa valle è un vero paradiso per il freeride. Eccovi tutta la scheda della stupenda vallata e delle possibili gite.

alvpres2

Negli anni 70 i gestori del comprensorio avevano intuito il suo potenziale costruendo una seggiovia che da metà di questo fuoripista riportava gli appassionati al Passo Paradiso. Chiuso da moltissimi anni, speriamo in una riattivazione di questo impianto con la conseguente creazione di una vera e propria zona “freeride”, una realtà ormai in molti comprensori dell’arco alpino.

ACCESSO GENERALE
Raggiungere il Passo Tonale. Da Trento – autostrada A22 (Brennero/Modena) in direzione Brennero, uscita al casello di S.Michele all’Adige; proseguire lungo la SS n.43 in direzione Passo Tonale sino al ponte di Mostizzolo (4 km dopo Cles) imboccare la SS n.42 sino al Passo Tonale (Trento – Passo Tonale km 90).

Da Milano – autostrada A4 (Milano/Venezia) in direzione Venezia, uscita al casello di Ospitaletto; proseguire lungo la SP 19 in direzione Valle Camonica, a Rodengo Saiano prendere la SP 510 e proseguire sino a Piancamuno. Imboccare la SS n.42 in direzione Passo Tonale (Milano – Pontedilegno km 180).

ACCESSO
Arrivati al Paso del Tonale (1883m), lasciate la macchina nel parcheggio della Telecabina Paradiso. Prendete il velocissimo impianto e in 8 minuti scendete al Passo Paradiso a 2585m. L’accesso cambia a seconda del ingresso.

ITINERARIO
Ci sono tre ingressi per questo fuoripista, e due uscite.

Cantiere: dall’arrivo delle ancore del Presena, si supera la barriera che delimita la pista dal fuoripista e scendendo verso destra, ci si immette nella parte alta della Val Presena. Questa parte della valle è molto ampia e perciò la scelta del percorso è abbastanza libero. Dopo vari cambi di pendenza, alcuni abbastanza ripidi ed entusiasmanti, si giunge alla parte centrale dell’itinerario abbastanza pianeggiante: qui occorre lasciare scorrere gli sci se non si vuole spingere (o camminare) troppo!!! Giunti in prossimità della partenza dello skilift dimesso, si imbocca la stradella militare che con una pendenza da pista blu, ci riporta verso il Tonale. Attenzione alla galleria che si trova a circa metà strada!

Sgualdrina: dal Rifugio Presena si passa dietro alla partenza delle ancore e si scende nella vallata che si trova a destra dell’ancora stessa (guardando verso monte). Pendio ampio con varie possibilità di percorso. Questo itinerario si collega al precedente poco prima della sezione pianeggiante.

Monticello: dal Passo Paradiso, si percorrono pochi metri della pista Paradiso per poi risalire subito il breve pendio sulla destra. Da qui, cercando di scegliere il percorso migliore, si scende nella remota conca che si trova a Sud della Cresta del Monticello. Ci si ricollega agli itinerari precedenti all’inizio della stradella militare.

Uscite: Se si hanno 2 automobili (o qualcuno che viene a prendervi) la soluzione migliore è di lasciare un mezzo all’inizio della strada militare che porta in Val Presena. L’imbocco si trova sulla destra, a circa 2km dopo il Passo del Tonale, direzione Vermiglio. Si può parcheggiare presso un depuratore poco prima di un ponticello.

Se si decide di non usare la macchina, occorre “racchettare” (o camminare per i tavolari) per 5/10 minuti. Dall’ultimo tornante della stradella militare, si punta verso i “palazzoni” del Tonale (traccia spesso battuta). Raggiunta la strada accanto agli edifici azzurri, si consiglia di attraversare la strada statale e riprendere gli impianti del Tonale (seggiovia Alpe Alta).

NOTE
Dislivello
1100m Cantiere
900m Sgualdrina
800m Monticello

articolo tratto e a cura di Planetmountain.it