Home Running News Garda Trentino H.M., uno spiraglio per il 2013

Garda Trentino H.M., uno spiraglio per il 2013

0

Garda Trentino H.M., uno spiraglio per il 2013

E’ finita l’avventura della Garda Trentino H.M.? Non è detto. L’organizzatore Sandro Poli all’indomani dell’ultima edizione aveva detto chiaramente di volersi tirare fuori, stante il disinteresse degli enti locali verso un evento che tanto turismo ha portato ad Arco e Riva del Garda in quella che è considerata bassa stagione, essendo fra le prime 30 prove europee per numero di iscritti con centinaia di iscrizioni arrivate oltre il tetto massimo. Nel corso della festa dei volontari e degli organizzatori Poli ha ribadito il concetto: “Il tempo è finito e dopo 11 edizioni di successo intendo fermarmi. Non vale più la pena, per un volontario, impegnarsi un anno per la riuscita di un evento se poi si viene snobbati o addirittura se ci vengono messi i bastoni fra le ruote”. Il riferimento in particolare alla negata chiusura delle strade, con la comunicazione arrivata proprio in extremis mettendo in grave crisi l’apparato organizzativo. Per le istituzioni era presente il vicesindaco Alessandro Betta che ha usato parole distensive: “Abbiamo compreso l’importanza dell’Half Marathon e siamo pronti a sederci intorno a un tavolo per discutere della prossima edizione e migliorare. Mi auguro che il presidente Poli vorrà ancora essere il nostro interlocutore”. Un appello ufficiale a non mollare, unitosi a quello di tutti i volontari e alle centinaia di messaggi di appassionati che non vogliono perdere un patrimonio dell’atletica italiana tutta. “Entro fine anno spero di avere un accordo scritto che fissi alcuni aspetti fondamentali – ha chiuso Poli – a quel punto potremmo pensare all’edizione del 2013”.